Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Comunità energetiche in Provincia, siglato il protocollo d'intesa

L'accordo è stato sottoscritto tra Anci Marche, Confindustria Ancona, Legacoop Marche e Confcooperative Marche

ANCONA - Avviare per la Provincia di Ancona un percorso sperimentale con l’obiettivo di potenziare il dialogo tra imprese, cooperative e Anci Marche impegnandosi a collaborare, stimolando ed incoraggiando la diffusione della conoscenza delle comunità energetiche e l’aggregazione in forma cooperativa per l’efficientamento energetico. Ecco l’obiettivo del protocollo d’intesa sottoscritto tra Anci Marche, Confindustria Ancona, Confcooperative Marche, Legacoop Marche ed a firmarlo sono stati Marco Fioravanti, Presidente Anci Marche, Pierluigi Bocchini, Presidente Confindustria Ancona, Massimo Stronati, Presidente Confcooperative Marche, Simone Cecchettini, Coordinatore regionale di Legacoop Marche. Parte da Ancona un percorso che intende diffondersi in tutti i territori provinciali per creare consapevolezza riguardo l’opportunità di creare una comunità energetica che può avere la forma anche della cooperativa e che rafforza il senso di comunità di coloro ai quali vi aderiscono, siano essi soggetti pubblici o privati.

I soggetti firmatari si impegnano a promuovere un canale di interlocuzione stabile tra di esse anche attraverso incontri periodici per il monitoraggio e il confronto sulle attività oggetto dell’accordo; incontri informativi ed eventi per le aziende e i territori sulle novità tecnico-normative nazionali, europee ed internazionali; l'erogazione coordinata di formazione specialistica nel settore oggetto del presente accordo; la promozione delle opportunità offerte dal territorio, allo scopo di attrarre risorse pubbliche. Per Marco Fioravanti, Presidente di Anci Marche che ha coordinato la conferenza stampa di presentazione prima della firma, «le comunità energetiche sono una grande opportunità e questo protocollo vuole incentivarne il percorso di consapevolezza circa i vantaggi ambientali, sociali ed economici». Per Pierluigi Bocchini, Presidente di Confindustria Ancona «parte da Ancona un percorso virtuoso che ci adopereremo per divulgare anche tra le nostre altre territoriali e che rafforza il concetto di sostenibilità in tutte le sue forme».

Massimo Stronati, Presidente Confcooperative Marche ha rimarcato come «la sottoscrizione sia un momento importante in un momento storico nel quale si parla molto di transizione energetica da intendersi come un cambiamento. Con questo protocollo andiamo a garantire risvolti sociali oltre che economici e produttivi e la comunità energetica può divenire anche cooperativa energetica». Per Simone Cecchettini Coordinatore Regionale Legacoop Marche «il ringraziamento va al Presidente di Anci Marche Fioravanti per aver recepito immediatamente questa opportunità adoperandosi per la sottoscrizione di questo accordo che definisce gli accordi tra mondo imprenditoriale e delle cooperative con gli enti locali che Anci rappresenta».

All’evento di presentazione e firma del protocollo hanno partecipato anche Nicola Denti, Responsabile settore Produzione & Servizi e Comunità energetiche Legacoop Marche; Giancarlo Fermani, Vicepresidente Confcooperative Marche con Delega alle Energie Rinnovabili; Mauro Scattolini, Direttore Regionale Confcooperative Marche; Paolo Pietro Centofanti, Direttore Confindustria Ancona; Giorgio Moretti, Presidente del Comitato Piccola Industria Confindustria Ancona; Gilberto Romanini, Presidente Gruppo Merceologico Costruttori di Impianti Confindustria Ancona; Roberta Finaurini, Presidente Gruppo Merceologico Energia; Fabio Agabiti Rosei, Vicepresidente Comitato Piccola Industria e responsabile del progetto Sportello per l’Efficientamento Energetico Confindustria Ancona; Mirko Panzarea, Consigliere delegato alla Sostenibilità Confindustria Ancona; Valentina Tittarelli, Efficientamento Energetico Confindustria Ancona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità energetiche in Provincia, siglato il protocollo d'intesa
AnconaToday è in caricamento