Attualità

Palazzo Raffaello punta sui social: si cerca l'agenzia di comunicazione esterna

La Regione Marche ha incaricato la Suam di indire una gara d'appalto per gestire le pagine di Palazzo Raffaello e per la rassegna stampa

La Regione sempre più proiettata verso il mondo dei social per aumentare il pubblico sulle piattaforme più note come Facebook, Instagram e Telegram. Il servizio Affari istituzionali ha emanato un decreto per avviare, tramite la Stazione unica appaltante delle Marche, una gara per «l'acquisizione di servizi di ideazione e realizzazione di grafica, infografica e videografica, supporto alle attività social istituzionali dell'amministrazione e rassegna stampa» fino a fine legislatura, ossia il 2025. 

Si cerca un’agenzia di comunicazione esterna che si occupi della «realizzazione delle campagne di pubblicità attraverso i mezzi di comunicazione di massa per un periodo di 48 mesi» (per questo sono stati stanziati 195mila euro) e «di strumenti esterni che consentano, da un lato una comunicazione agile, chiara e trasparente al cittadino attraverso efficaci campagne di comunicazioni con il supporto di grafici professionisti di alta qualificazione, che possano trasmettere i messaggi su tutti i supporti digitali e cartacei; dall'altro prosegue il documento di strumenti di conoscenza dei principali avvenimenti nazionali e locali da conseguire attraverso rassegne stampa cartacee, video, web e radiofoniche». Alla rassegna stampa è dedicato il secondo lotto da 88mila euro. 

In scadenza, invece, la collaborazione con l’esperto Giovanni Bruscia, che da giugno 2020 con la giunta Ceriscioli lavorava per un «servizio di supporto specialistico professionale alla gestione della comunicazione legata all'emergenza Coronavirus». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Raffaello punta sui social: si cerca l'agenzia di comunicazione esterna

AnconaToday è in caricamento