Sabato, 20 Luglio 2024
Attualità

LA CITTA' CHE CAMBIA | Ancona e la connettività, come procede la transazione digitale

Il Comune di Ancona ha già avviato numerosi servizi on line per affiancare i cittadini, sia con note informative e “istruzioni per l'uso”, sia con vere e proprie azioni di supporto e di alfabetizzazione a beneficio della popolazione

ANCONA – Ampliamento del wifi ComuneAnconaFree in città già dai prossimi giorni, copertura a banda larga per le sedi comunali di quattro frazioni (miglioramento del servizio all'utenza e copertura di altri servizi), una nuova sinergia con la Netoip per implementazione ed efficientamento dei servizi di connettività per le frazioni attraverso la banda larga, per sede centrale e sedi secondarie del Comune di Ancona e per la fornitura di servizi di telefonia fissa per le sedi comunali, con risparmio di risorse che saranno impiegate per migliorare l'accesso dei cittadini alla rete wifi free. Il Comune di Ancona, che in seno alla transizione digitale ha già avviato numerosi servizi on line per affiancare i cittadini, sia con note informative e “istruzioni per l'uso”, sia con vere e proprie azioni di supporto e di alfabetizzazione destinate a fasce di popolazione (che in questo caso potrebbero risultare maggiormente svantaggiate) prosegue nel proprio cammino implementando i servizi offerti.

Le novità

Si accrescono le aree coperte da ComuneAnconaFree, che permette l'accesso gratuito alla rete internet da parte dei cittadini e dei turisti. La connessione consente la navigazione per due ore giornaliere e sinora copriva, dal febbraio scorso, Largo 24 Maggio, Piazza Cavour, Piazza Pertini, Piazza Roma, Teatro delle Muse, tredici cannelli, Palazzo degli Anziani, Palazzo Malacari. Dalla metà di luglio tale copertura aumenterà prevedendo anche Viale della Vittoria, dal Comune a Piazza Diaz.

Dal 1° febbraio scorso ad oggi questi i dati di utilizzo del wifi free con
Utenti registrati = 427
Utenti connessi alla rete = 454
Dispositivi connessi alla rete : 456
Linguaggi : 62% Italiano - 16,5% inglese - 2,5% tedesco - 5,7% francese
Giorno della settimana più frequentato : venerdì 18%
Fascia oraria più gettonata : 9-10 AM (11,6%)
Dispositivi : 40% Apple - 37,9% Android - 5,7% Intel

La sponsorizzazione di Netoip

Nei giorni scorso la Giunta ha dato via libera alla sponsorizzazione tecnica da parte dell'azienda che provvederà ad implementare la connettività della copertura delle 28 sedi periferiche del Comune incluse le frazioni di Massignano, Sappanico, Gallignano e Candia, dove sono presenti anche altri servizi (studio medico) ospitati negli spazi comunali, che potranno usufruire del servizio. Copertura aumentata del 50%. Il contratto, che ha durata di 42 mesi per 70mila euro di interventi e riguarderà anche la fornitura di telefonia fissa e il servizio di connettività per le strutture comunali che passeranno da 1Gbs a 10Gbs. Inoltre dotate le strutture comunali di wifi interno tramite installazione di access point. La sponsorizzazione porterà ad un abbattimento dei costi del 30 % pari a euro a 70mila euro. Inoltre, i cittadini delle frazioni coinvolte in questa prima fase ovvero Massignano, Sappanico, Gallignano e Candia potranno ora usufruire della connessione a banda larga.

I servizi on line attivi nel Comune di Ancona

Sono stati completati due progetti fondamentali finanziati con i fondi PNRR:
PAGO PA. L'adesione del Comune di Ancona a questo servizio permetterà al cittadino di servirsi di questa piattaforma trasversale per effettuare pagamenti in favore del Comune.
Piattaforma notifiche: si è concluso il progetto, a titolo sperimentale lo si sta già utilizzando per la notifica delle sanzioni della Polizia Locale.
APP IO: il progetto è stato avviato e si attiveranno a breve notifiche riguardo i servizi demografici (notifica di iscrizione nella lista scrutatori, certificati disponibili, ecc.) e informazioni per cultura e turismo

I settori interessati dai servizi online

Il sito istituzionale www.comuneancona.it proprio in home page (in alto a destra) espone un banner che rimanda alla sezione dei servizi digitali, al progetto bussola digitale, che affianca degli esperti (i facilitatori digitali) ai cittadini che hanno bisogno di orientarsi nel mondo delle procedure on line. L'anagrafe rilascia on line certificati e residenze, oltre che le prenotazioni per quei servizi che, come la Carta di identità elettronica (Cie), possono essere rilasciati solo di persona. Sono inoltre attivi i portali degli appalti e dei pagamenti (multe, tariffe, ecc.).

Tramite l'uso di Spid e della Cie è anche possibile richiedere le agevolazioni per l'uso dei trasporti pubblici e l'appuntamento per il rilascio delle relative tessere. Sempre dal sito del Comune si accede al servizio di prenotazione delle sale civiche. Sono inoltre attivi gli sportelli per i professionisti e per le imprese: lo Sportello unico Attività produttive (Suap) e lo Sportello unico Edilizia, nonché il portale per l’invio telematico delle istanze. Tutti i servizi, aggiornati in tempo reale, si trovano elencati, suddivisi per sezioni, al link https://www.comuneancona.it/servizi-on-line/.

I facilitatori digitali ed il progetto “Bussola digitale”

Per quanto riguarda l'attività dei facilitatori digitali, operativi ad Ancona dall'estate 2023, agevolazioni per il trasporto pubblico, fascicolo sanitario, pratiche on line dei tributi, SPID, carta di identità elettronica, sono tra le richieste più frequenti presentate agli sportelli di supporto. Un numero consistente di utenti, inoltre, chiede aiuto per l'utilizzo dei sistemi digitali più comuni, come siti web, WhatsApp e Telegram. Terminati i due corsi di alfabetizzazione digitale (base e avanzato rivolti ai cittadini e svoltisi nella sede della I e alla III Circoscrizione) prosegue lo sportello con i facilitatori digitali presso i locali delle ex circoscrizioni.

«Stiamo facendo enormi passi avanti sul fronte dell'informatica e della transizione digitale - afferma l'assessore ai servizi informatici, Antonella Andreoli - colmando un gap che avevamo sin da subito individuato. Riguardo la banda larga nelle frazioni, già dal 2022 come consigliere comunale avevo sollevato questo problema e avevo presentato una mozione che era stata largamente approvata dal Consiglio comunale. Ora con questi interventi siamo in grado di dare una prima importante risposta ai cittadini delle frazioni. Abbiamo ristrutturato la struttura telefonica del Comune passando dal sistema analogico al sistema digitale, con cambio del centralino vecchio di 40 anni con uno digitale Voip, sostituiti circa 700 telefoni con tecnologia Voip; attualmente è in corso la sostituzione dei telefoni nelle altre strutture comunali come ad esempio scuole ed ex circoscrizioni.

Intanto – prosegue – sta per essere attivato l'ufficio per il responsabile della transizione digitale (RTD) che permetterà di organizzare al meglio le attività propedeutiche allo svolgimento del “Digital Journey” del Comune di Ancona. Tutto questo ci consentirà di essere ancora più a servizio dei cittadini, fornire accessi facilitati ai servizi on line, garantire un flusso di informazioni utili e necessarie per lo svolgimento della vita di tutti i giorni e per i rapporti con la Pubblica Amministrazione, senza code agli sportelli».

«Nel 2018, passando da 'Internet dove non c'è' alla banda ultra larga – afferma Giacomo Di Napoli, CEO di Netoip Ancona – ci siamo avvicinati ad alcune frazioni e siamo riusciti a dotarle di copertura parziale. Ora, questa partnership con il Comune di Ancona ci permette di effettuare ulteriori passi avanti a servizio della comunità. Queste opere ci hanno stimolato al completamento della copertura di queste aree, esempio Poggio e Massignano, e quindi da domani i cittadini delle frazioni coinvolte in questa prima fase ovvero Massignano, Sappanico, Gallignano e Candia potranno usufruire della connessione a banda larga»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LA CITTA' CHE CAMBIA | Ancona e la connettività, come procede la transazione digitale
AnconaToday è in caricamento