rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Attualità

Cnr Irbim, sede e laboratori nell’ex Palazzina Fincantieri

Approvata la delibera nell’ambito del programma ITI Waterfront con l’obiettivo di ricucire la città storica con il porto

L’ex palazzina Fincantieri, da diversi anni non più utilizzata da Fincantieri, necessitava di una nuova funzione d'uso in un contesto ad altissimo valore turistico, storico e monumentale come quello del porto antico. L’Autorità di Sistema Portuale, proprietaria dell'immobile, ha assegnato a CNR IRBIM l'uso della palazzina per realizzarci la propria sede istituzionale, e offrendo a CNR la possibilità di avviare l'iter di progettazione per il suo recupero e per un ammodernamento architettonico, strutturale e funzionale, contribuendo a trasformare tutta quest'area in un contesto di grande valorizzazione e innovazione scientifica sull'economia del mare.

Un intervento questo che si inserisce nel contesto del programma ITI Waterfront che ha l'obiettivo di ricucire la città storica con il porto, in quel tratto di spazio che tutti individuiamo come porto antico. Si tratta di destinarvi attività sempre meno industriali e artigianali, per favorire quelle a maggiore vocazione turistica e di valore scientifico. Il programma ITI waterfront vede capofila il Comune di Ancona e partner l'Autorità di sistema portuale, la Soprintendenza, l'Univpm e lo stesso CNR Irbim.

Vista la funzione pubblica che gli viene oggi assegnata si potrà procedere alla ristrutturazione, a cura dei progettisti incaricati del CNR Irbim, che si interfacciano stabilmente con la soprintendenza per tenere conto dei vincoli archeologici dell'area, e in armonia con il contesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cnr Irbim, sede e laboratori nell’ex Palazzina Fincantieri

AnconaToday è in caricamento