rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

Rione Guasco, i lavori non partono: lo stop dura ormai da quattro mesi

Dopo il ritrovamento di un pavimento medievale si sono arenati i cantieri per la nuova scalinata destinata a collegare via Pizzecolli e via Birarelli. Rimosse le gru presenti

Tutto inesorabilmente fermo nel rione Guasco-San Pietro, la parte storica della città. I lavori per la scalinata che avrebbe dovuto collegare via Pizzecolli con via Birarelli si sono letteralmente arenati e lo hanno fatto ormai da quattro mesi. Per la precisione dallo scorso 15 luglio da quando è stato rinvenuto un pavimento di epoca medioevale che ha costretto il cantiere a bloccarsi al fine di tutelarlo come un bene di interesse archeologico.

Non è bastata la variante approvata dal Comune (su progetto dell’ingegner Roberto Giacchetti) e autorizzata anche dalla Soprintendenza in quanto le gru delle ditte appaltatrici sono state rimosse dal cantiere. Un segnale negativo che non lascia presagire segnali positivi. Al momento il cantiere (che si sarebbe dovuto completare in circa duecento giorni) resta ampiamente incompleto con i residenti che auspicano una pronta ripresa che, oggi, sembra molto lontana.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rione Guasco, i lavori non partono: lo stop dura ormai da quattro mesi

AnconaToday è in caricamento