Cioccolata per i più bisognosi, il dolce regalo del centro culturale islamico

Il centro islamico della Misericordia ha ricevuto in dono diversi tipi di cioccolata e li ha destinati alle famiglie bisognose della città

Kader Mekri

Altro messaggio di fratellanza e unione tra popoli che arriva dal Centro Culturale Islamico della Misericordia Fabriano, presieduto da Kader Mekri. Quest’ultimo, sempre agendo in stretta collaborazione con i fedeli del Centro, ha ricevuto in beneficenza, una notevole quantità di varianti di cioccolata, suddivise in due parti, una delle quali è stata donata al Social Market di Fabriano, mentre l’altra verrà distribuito presso il Centro a tutte le famiglie bisognose «in modo da rendere felici i loro bambini – commenta Mekri - in questo difficile periodo d’isolamento sociale. La nostra realtà – sottolinea – sin dalla sua apertura non è solamente un luogo di culto ma anche un centro d'ascolto, d'aiuto, di solidarietà e fratellanza oltre ad essere anche un punto di riferimento per l'immigrato che viene frequentato da molte etnie, offrendo corsi di lingue, di religione, di primo soccorso e un aiuto di genere alimentare proseguito anche nel mese sacro di Ramadan».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Centro di via Cavallotti 84, composto dalla sala Conferenze e Riunioni, sala Studio per adulti, ragazzi e bambini, l’ufficio per l’amministrazione, servizi igienici e quanto altro serve a garantire una fruibilità trasparente alla struttura da sempre pienamente operativa appresenta anche un punto di riferimento per la Co-Mai e Uniti per Unire a livello regionale e su scala nazionale. Numerose le iniziative attuate anche in pieno periodo di pandemia da ultimo la collaborazione con il banco alimentare di Pesaro e alcuni ipermercati della zona che hanno donato e donano frutta, verdura e altre derrate alimentari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento