Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Cashback, lotteria degli scontrini e Xml7: arriva la rivoluzione digitale

Cantori di Cna: «La rivoluzione digitale nel nostro settore era già cominciata, ma adesso subisce una forte impennata visto il successo che ha riscosso il Cashback e quello che riscuoterà anche la lotteria degli scontrini»

ANCONA – Ieri sera, in modalità telematica, si è svolto il seminario della CNA su Cashback, lotteria degli scontrini, Xml7. Le novità telematiche riguardano molti commercianti e artigiani e naturalmente il settore alimentare.

Il Cashback, di cui si è parlato molto in questi giorni, è un programma infrannuale di rimborso in denaro a favore dei consumatori aderenti che effettuano acquisti da esercenti (non è coinvolto il commercio on line) mediante pagamenti elettronici. In questo caso l’esercente dovrà solo accertarsi che il fornitore dei pagamenti elettronici sia convenzionato con l’iniziativa. La lotteria degli scontrini, invece, partirà il primo gennaio 2021 e per partecipare occorre che il consumatore si registri nel portale dedicato, ottenga il codice lotteria che dovrà mostrare al momento dell’acquisto al negoziante. Il codice lotteria personale sarà abbinato allo scontrino, ogni scontrino genera un numero di biglietti virtuali della lotteria (un biglietto per ogni euro di spesa). Nel corso del 2021 saranno effettuate estrazioni settimanali di premi in denaro. L’ultima novità riguarda il tracciato XML7 (che sostituisce l’attuale XML6), imposto dall’Agenzia delle Entrate a partire (se non ci sono ulteriori proroghe) dal 1° gennaio 2021. Il nuovo sistema di tracciamento dati comporterà un aggiornamento di tutti i registratori telematici per permettere l’invio dei dati all’Agenzia delle Entrate.

«L’indirizzo che il governo sta dando al settore del commercio e in generale della vendita di beni e servizi al pubblico è quello di una dematerializzazione dei dati e del contante – commenta Andrea Cantori, segretario della CNA Agroalimentare provinciale – La rivoluzione digitale nel nostro settore era già cominciata, ma adesso subisce una forte impennata visto il successo che ha riscosso il Cashback e quello che riscuoterà anche la lotteria degli scontrini. Il problema però è che questa rivoluzione ha un costo che spesso pagano solo i nostri imprenditori: le novità messe in campo necessitano di aggiornamenti (XML7), acquisto di lettori per la lotteria degli scontrini (se non si vuole inserire il codice manualmente con perdita di tempo) e un utilizzo più massiccio di pagamenti elettronici per il Cashback con ripercussioni sulle commissioni bancarie. In un momento così difficile sarebbe opportuno, per esempio, pressare il sistema bancario per ridimensionare le commissioni sui pagamenti elettronici, alla luce di un aumento massivo di queste transazioni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cashback, lotteria degli scontrini e Xml7: arriva la rivoluzione digitale

AnconaToday è in caricamento