Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità Senigallia

Allenatore e simbolo di mille serate, Senigallia piange l’amatissimo Carlo Bosin

Bosin, morto all’età di 87 anni, è stato allenatore di intere generazioni di giovani calciatori ma nella vita ha ricoperto anche il ruolo di maître, attore ed intrattenitori di infinite serate senigalliesi. Per lui anche un breve passato cinematografico

Ha guidato, sul campo, intere generazioni di giovani senigalliesi ma è stato anche maître, intrattenitore, attore e protagonista di centinaia di serate sulla riviera. Senigallia piange la scomparsa, all’età di 87 anni di Carlo Bosin, uno dei simboli della spiaggia di velluto. Morto a Ostra ha collaborato a lungo con la Vigor Senigallia nell’ambito del settore giovanile scoprendo un’infinità di calciatori che poi hanno avuto un futuro roseo nel calcio dilettantistico e professionistico.

Per lui spicca un passato anche cinematografico con una partecipazione nel 1966 al film “Mano di Velluto”, con scene girate proprio a Senigallia, dove figurarono attori come Ferrari, Boschero e Ucci oltre ad un giovane Gasparri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allenatore e simbolo di mille serate, Senigallia piange l’amatissimo Carlo Bosin

AnconaToday è in caricamento