Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità Porto / Via Enrico Mattei

Problema parcheggi in via Mattei, ecco dove saranno realizzati circa 200 nuovi posti auto

L'amministrazione ha trovato soluzioni per rispondere all'emergenza nell'immediato, a queste si aggiunge un piano strutturale di più ampio respiro

ANCONA- Dieci posti in più ricavati razionalizzando gli stalli esistenti nel tratto di via Mattei a senso unico che porta al nuovo ingresso di Marina Dorica, sistemata anche la segnaletica per una migliore visibilità. Inoltre, il parcheggio di 250 posti che si trova nel piazzale Ovest del Triangolone di Marina Dorica sarà accessibile dalle 6 del mattino (e non più dalle 8 come in precedenza) fino a tarda notte. Sono le prime risposte dell’amministrazione al problema della carenza dei parcheggi nel molo sud e per il quale i lavoratori dei cantieri navali erano pronti allo sciopero. Accanto a queste, sarà messo in atto un piano strutturale di più ampio respiro che prevede un impegno trasversale tra gli uffici dell'Amministrazione e una più estesa sinergia con tutti i soggetti presenti e competenti all'interno dell'arco portuale. Ad annunciarlo il vicesindaco Giovanni Zinni che, in qualità di assessore alla alla Mobilità urbana, ha analizzato con gli uffici la situazione, definendo un piano di azione. Per quanto riguarda le soluzioni strutturali consentiranno di ricavare circa 30 posti nell'area sotto il viadotto antistante il nuovo ingresso pubblico di Marina Dorica e l'intervento è programmato per le prossime settimane. Da parte dell’autorità portuale, inoltre, è in progetto la realizzazione di 150 posti auto sotto il by pass degli Archi e in base a un accordo stipulato tra i due Enti per fini di pubblica utilità, la realizzazione sarà in capo al Comune.

«Stiamo lavorando a un mix di soluzioni, che comprendono anche il potenziamento e la stabilizzazione del Trasporto pubblico- afferma l’assessore Zinni-. L'Amministrazione comunale nel suo complesso, con una collaborazione trasversale tra gli uffici, si confronterà con i mobility manager delle aziende del territorio portuale interessato, per individuare le fasce orarie di turno più intense e per mettere a punto, in funzione di queste ultime, un adeguato servizio di trasporto pubblico previa valutazione del rapporto costi-benefici. Abbiamo così dato riscontro alle richieste delle parti sindacali presentate anche nel corso dell'incontro che si è tenuto in Comune con il sindaco nei giorni scorsi». L'assessore Zinni ha espresso al Presidente dell'Autorità portuale Garofalo la totale disponibilità a incontrarsi, per confrontarsi su tutte le soluzioni potenzialmente utili in termini di mobilità nella restante parte dell'arco portuale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Problema parcheggi in via Mattei, ecco dove saranno realizzati circa 200 nuovi posti auto
AnconaToday è in caricamento