menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angelo Eliantonio

Angelo Eliantonio

Capitale italiana della cultura, Fratelli d'Italia: «Sconfitta la gestione Marasca-Mancinelli»

Il capogruppo Angelo Eliantonio, il consigliere regionale e comunale Marco Ausili e la consigliera comunale Maria Grazia De Angelis commentano la sconfitta della città di Ancona

«Abbiamo sperato fino all'ultimo giorno che Ancona fosse eletta capitale italiana della cultura per il 2022»: il capogruppo Angelo Eliantonio, il consigliere regionale e comunale Marco Ausili e la consigliera comunale Maria Grazia De Angelis si dicono delusi per la sconfitta della capitale dorica al titolo di Capitale italiana della cultura 2022.

Il comunicato prosegue: «Ancona avrebbe potuto vincere per i suoi 2400 anni di storia, per il suo immenso patrimonio e per la sua naturale predisposizione, non certo per la gestione della cultura targata Marasca-Mancinelli, chiusa e autoreferenziale, centralizzata e incapace di coinvolgere i tanti operatori culturali che avrebbero dato un contributo fattivo. Questa amministrazione comunale ha disperso i propri luoghi della cultura diffusa e il proprio patrimonio, si pensi alla Biblioteca Comunale chiusa da due anni, alla tenuta dell'Anfiteatro Romano e del Porto Traianeo, della Pinacoteca Comunale solo per citare i paradossi più recenti in relazione a questa candidatura. Questo verdetto non è certo la sconfitta della nostra splendida città dai tanti potenziali, ma è la sconfitta di questa conduzione a senso unico, che ora dovrà per forza fare i conti con le nostre proposte, senza arroccarsi nuovamente sulle consuete posizioni fallimentari: coinvolgimento totale degli operatori culturali, spoliticizzazione della gestione del settore cultura, difesa, recupero e valorizzazione del patrimonio, nuova politica sugli eventi cittadini volti a una maggiore risonanza, per rendere Ancona interessante meta appetibile come ogni Capoluogo di Regione che si rispetti». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento