rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

Via XXIX Settembre, il cantiere "lumaca" riparte tra Covid, proroghe e diffide

I lavori di riqualificazione della via sono ripartiti. L’obiettivo è scongiurare ulteriori ritardi dopo quelli già accumulati

ANCONA- Qualcuno lo ha chiamato il “cantiere lumaca” perché tra ritardi, Covid e diffide i ritardi accumulati sono già tantissimi. Il restyling di via XXIX Settembre, uno dei punti cardine dell’operazione “StrategicAncona Futuro in corso”, ha ripreso il suo corso con la speranza di non dover affrontare ulteriori slittamenti. In origine il cantiere doveva essere terminato per il 17 dicembre, poi diventato 6 gennaio e non rispettato. Una scadenza che aveva indotto il Comune di Ancona a diffidare l’impresa minacciando la risoluzione del contratto. Tra i mille problemi anche i ritardi nelle forniture che hanno costretto ad un ulteriore slittamento.

La ripartenza – i tempi di conclusione sono ancora incerti – è stata ufficializzato attraverso la pagina Facebook di Strategic Ancona: “E’ ripartito anche il cantiere di via XXIX Settembre dopo un breve periodo di stop. I lavori sono al centro della riqualificazione generale del lungomare, dove si trovano i due poli monumentali della Statua di Traiano e di Porta Pia, in cui gli spazi più ampi consentono di ricreare aree di sosta importanti in termini paesaggistici, grazie alle vedute che offrono verso la città e il mare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via XXIX Settembre, il cantiere "lumaca" riparte tra Covid, proroghe e diffide

AnconaToday è in caricamento