rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

«Subito buoni carburante per i lavoratori del settore autoferrotranviario»

«Nelle Marche sarebbe una boccata d’ossigeno per i lavoratori» continua la nota firmata da Filt Cigl, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Autoferro e Faisa Cisal»

I sindacati Cgl, Cisl, Uil, Ugl e Cisal chiedono la possibilità di riconoscere ai lavoratori del settore autoferrotranviario il bonus carburante per i dipendenti.  Un importo fino a 200 euro in buoni «che non concorre alla formazione del reddito ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986». 
«Tale iniziativa appare doverosa in una complessa e drammatica fase storica, oltre a rappresentare per i lavoratori del settore un importante segnale di riconoscimento- si legge in una nota- considerato che gli stessi, durante il periodo di lockdown da Pandemia Covid-19, hanno garantito il servizio di trasporto pubblico a utenti e cittadini rischiando la propria incolumità mentre le imprese, al tempo stesso, sono state, come è noto, ristorate dal Governo sia per i mancati ricavi che per i servizi aggiuntivi erogati».

«Nelle Marche sarebbe una boccata d’ossigeno per i lavoratori- continua la nota firamta da Filt Cigl, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Autoferro e Faisa Cisal- poiché nelle aziende la contrattazione di secondo livello è quasi del tutto inesistente, anche perché le poche risorse stanziate dal fondo nazionale trasporti penalizzano fortemente la nostra Regione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Subito buoni carburante per i lavoratori del settore autoferrotranviario»

AnconaToday è in caricamento