rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità Via Betelico

Strada impraticabile divisa tra due comuni: «Recensioni negative al mio B&B»

La strada è divisa tra i comuni di Sirolo e Ancona, ma le condizioni la rendono ai limiti del praticabile. Lo sfogo della titolare di una delle strutture ricettive presenti sulla via

ANCONA/SIROLO - Una strada con quattro strutture ricettive, un maneggio, un ristorante ma anche una strada "killer" piena di buche e avvallamenti che rende il passaggio impervio e pericoloso (VIDEO). È quanto segnala Margherita Muzzi, titolare di una di queste strutture, una country house immersa nel verde che si trova in via Massignano, quella che una volta era via Betelico, adiacente al Conero Golf Club. 

La parte sirolese

La strada, che si trova per la prima metà nel Comune di Sirolo e per la seconda metà in quello di Ancona, inizia con del breccino bianco e prosegue con un vecchio asfalto. «Il problema – spiega - è che quando piove, anche poco, si formano dei crateri pericolosi per chi vi transita . Due volte all’anno , perlopiù, il Comune di Sirolo manda dei camion di ghiaia per rattoppare le buche che, alla prima pioggia, si riformano  immediatamente. La situazione perdura ormai da 12 anni e nessuno fa nulla nonostante le lettere e le proteste inoltrate. Non so più che fare e ne deriva grave danno all’attività che svolgiamo, per le recensioni negative  dei clienti che lamentano tutti il medesimo disagio». In tanti anni non sarebbe mai stato possibile intervenire in modo da risolvere il problema alla base: «La promessa – prosegue la titolare - era che a gennaio il Comune di Sirolo avrebbe scavato fossi laterali per far defluire acque piovane e avrebbe ripristinato il manto stradale con un assetto più congruo e con materiale più adeguato. Al momento non è stato fatto nulla e siamo ben oltre i tempi promessi. Nel frattempo, noi che abitiamo in questa strada oltre a lavorare qui, la percorriamo in tanti e tante volte al giorno e subiamo danni continui anche ai nostri mezzi di trasporto». 

La parte anconetana

La parte relativa al comune di Ancona è una strada vicinale ad uso pubblico perché mette in collegamento 3 comuni : Ancona , Sirolo e Camerano. Per la manutenzione dovremmo dividerci le spese costituendo un “consorzio” tra vicinali e Comune di Ancona. Prosegue la titolare: "nella pratica è infattibile radunare e mettere d’accordo, come fosse un condominio, la miriade di proprietari  di terreni, case, attività che insistono su questo territorio. Inoltre la  classificazione di questa strada risale a cinquant’anni fa quando c’erano solo case coloniche e campi da coltivare. Ora non c’è ne è più neanche una e in un chilometro ci sono solo case residenziali, 4 strutture ricettive, un ristorante e un grande maneggio". È diventato un percorso a vocazione turistica molto amato da chi pratica trekking, mountain bike e motocross. "Non si può certo -prosegue Muzzi - presentarsi in queste condizioni al turismo, grande tema su cui punta la Regione Marche , così come fa il Comune di Sirolo sventolando orgogliosamente la “ bandiera blu” di cui si fregia. Realtà di reiterata cattiva gestione pubblica, anche se piccole, sono una macchia nella cartolina a colori che propone la Regione e,in particolare, in questo lembo di territorio definito una perla".

La replica del sindaco di Sirolo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada impraticabile divisa tra due comuni: «Recensioni negative al mio B&B»

AnconaToday è in caricamento