Coronavirus, giornata nera per le Marche: il bollettino di oggi giovedì 29 ottobre

Giornata nera per le Marche con un aumento dei ricoveri e 4 morti per Coronavirus

Foto di repertorio

Per il secondo giorno consecutivo nelle Marche i ricoveri complessivi restano più o meno stazionari ma preoccupa l'aumento delle terapie intensive e semi intensive. L'aggiornamento del servizio Sanità della Regione registra 13.095 casi positivi al Coronavirus da inizio emergenza (+686) di cui 6.950 dimessi/guariti (+75), 4.850 in isolamento domiciliare (+606) e 286 ricoverati (+4). I pazienti in terapia intensiva passano da 32 a 39 di cui 18 al Torrette di Ancona (+2), otto all'ospedale di Pesaro Marche Nord (+1), tre al Covid hospital di Civitanova Marche (+1), otto all'ospedale di San Benedetto del Tronto (+2) e due all'ospedale di Jesi (+2). Si svuota invece la terapia intensiva dell'ospedale pediatrico Salesi di Ancona (-1). Sono 52 i ricoveri in più nelle aree semi intensive, tre in più rispetto a 24 ore fa: 28 a Marche Nord, 10 al Torrette, sei a San Benedetto del Tronto, quattro a Jesi, due a Senigallia e due ad Ascoli Piceno. I ricoveri in reparti non intensivi sono 195 (-6) di cui 52 al Torrette, 18 a Marche Nord, 14 all'Inrca di Ancona, otto a Senigallia, 17 a Jesi, 32 a Fermo, due all'ospedale di Civitanova Marche, 24 ad Ascoli Piceno, 20 a Macerata, cinque a Fabriano e tre a San Benedetto del Tronto.

I positivi 

I positivi ospitati in Rsa perché non necessitano più di ospedalizzazione sono 78 (+14): 48 a Campofilone di Fermo, 12 a Chiaravalle e 18 a Galantara di Pesaro. Dei 686 nuovi casi odierni invece 205 sono stati rilevati nella provincia di Macerata dove i positivi da inizio emergenza salgono a 2.581, 158 ad Ancona (3.548), 62 a Pesaro Urbino (3.630), 146 a Fermo (1.330), 92 ad Ascoli Piceno (1.550) e 23 da fuori regione (456). Nelle Marche il totale dei positivi (ricoverati più isolamenti) sale a 5.136 ossia 610 in più rispetto a ieri. I casi/contatti in isolamento domiciliare infine salgono a 9.524 (+724) di cui 8.382 asintomatici e 1.142 sintomatici: 3.413 in provincia di Ancona, 1.715 a Pesaro Urbino, 2.357 a Macerata, 1.128 a Fermo e 911 ad Ascoli Piceno. Tra i casi/contatti in quarantena anche 371 operatori sanitari.

I decessi 

Ci sono purtroppo anche 4 morti: all'ospedale di Civitanova Marche é deceduta una signora di 88 anni residente a Civitanova Marche, all'Inrca di Ancona sono morte due donne di 97 e 87 anni residenti rispettivamente a Falconara Marittima e a Camerano mentre all'ospedale di Pesaro Marche Nord é deceduto un 90 enne residente a Fano. Nelle ultime due settimane sono 21 le vittime registrate mentre da inizio emergenza salgono a 1.013: 602 uomini e 411 donne con un'eta' media di 81 anni che, quasi nel 95% dei casi, presentavano patologie pregresse. Il territorio più colpito resta la provincia di Pesaro Urbino con 525 vittime, seguita da Ancona con 218, Macerata 166, Fermo 68 e Ascoli Piceno 27.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento