rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Attualità

Bollette, le piscine aspettano “la mazzata”: «Speriamo nella flessibilità dei fornitori»

Igor Pace di Cogepi, gestore delle piscine del Passetto, Ponterosso e Vallemiano, ha fatto il punto sulla delicata situazione rincari

«Di questi aumenti ne avevamo parlato già in tempi non sospetti. Intervenire per tempo sarebbe stato sintomo di un mondo perfetto che adesso è ancora lontano». Non gira intorno alla problematica legata al caro bollette Igor Pace di Cogepi, gestore delle piscine anconetane del Passetto, Ponterosso e Vallemiano. L’aumento delle utenze, soprattutto in ambito sportivo sta creando non pochi problemi in un periodo già delicato come il post-Covid:

«Lavorando in più zone, va detto che l’amministrazione anconetana è sempre attenta ai problemi e non si è mai negata da questo punto di vista. I ristori nazionali, per il momento, non sono previsti ed è un aspetto che andrà affrontato perché coinvolge trasversalmente tutti i gestori. Non possiamo procedere in alcun modo, speriamo che si possa rimettere mano alle convenzioni ma che soprattutto i fornitori dell’energia siano flessibili in una fase estremamente critica».

Entrando nei costi in senso stretto: «Abbiamo avuto rincari enormi nell’energia elettrica, aspettiamo la bolletta del gas che temiamo possa essere una mazzata. Le cifre sono cresciute in maniera esponenziale. Paradossalmente è una fortuna che Ponterosso sia chiusa per manutenzione…».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette, le piscine aspettano “la mazzata”: «Speriamo nella flessibilità dei fornitori»

AnconaToday è in caricamento