rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Attualità

Artigiani della bellezza, quattromila imprese attive per il benessere sotto le feste

In vista delle feste il presidente del settore benessere di Confartigianato Daniele Zucchini si è complimentato con le imprese del territorio

Regalare e regalarsi bellezza, soprattutto in questo periodo dell’anno a ridosso delle festività. Ci sono 4.000 imprese artigiane del benessere nella nostra regione radicate nei piccoli centri così come nelle città più grandi, presidio di competenza, qualità e sicurezza.

«Vogliamo ancora una volta sensibilizzare gli utenti - afferma Daniele Zucchini presidente di Confartigianato Benessere Marche - sull’importanza di combattere i fenomeni di abusivismo che si sono acuiti durante questo periodo di pandemia.  L’abusivismo rappresenta un vero pericolo per la salute dei cittadini, oltre che danneggiare ulteriormente sul piano economico le aziende in regola:  la crisi pandemica e i conseguenti interventi restrittivi hanno determinato effetti pesanti sulla spesa delle famiglie, con ricadute molto gravi sul settore del benessere. E anche questo Natale, aggiunge il Presidente Zucchini è all’insegna dell’incertezza. I timori per i contagi stanno portando i clienti a raggiungere i nostri centri con minor frequenza e paradossalmente cresce il ricorso agli abusivi che operano al di fuori di ogni regola».

«Le nostre imprese - prosegue il Presidente Zucchini - hanno sempre applicato con grande senso di responsabilità i rigorosi protocolli igienico-sanitari adottati fin dall’inizio della pandemia, rispondendo con diligenza e rigore alle indicazioni del Governo per evitare la diffusione del virus. Non è un caso quindi che non vi siano state evidenze di contagi all’interno dei saloni e dei centri estetici, ove è stata sempre garantita ed è garantita la massima sicurezza per operatori e clienti».

«Voglio ribadire, dice Ilenia Pigliapoco Presidente regionale del settore estetica di Confartigianato, il valore sociale della professione e il ruolo del centro estetico come presidio sicuro ed essenziale per il benessere psico-fisico. L’invito quindi è quello di utilizzare la qualità offerta dai servizi artigiani, dai saloni di acconciatura ai centri di estetica e la professionalità degli operatori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artigiani della bellezza, quattromila imprese attive per il benessere sotto le feste

AnconaToday è in caricamento