Tagli trendy e sfumature estreme, Filippo e Braen al Barber Match 2019

I due estrosi anconetani in gara a Scalea per il titolo di migliori barbieri d'Italia

I barbieri Filippo Lo Piccolo e Braen Zaimaj

Filippo e Braen sono emozionati ma carichi, pronti a darsi battaglia con 150 barbieri provenienti da tutta Italia per il Barber Match 2019 che si terrà domani nella splendida cornice di Scalea, in Calabria, all’hotel Santa Caterina, dove verrà eletto il Miglior Barbiere d’Italia in 5 categorie diverse. Si tratta del più importante evento nazionale del settore, un appuntamento annuale che in passato si è svolto a Brindisi, Roma, Paestum, Napoli e Palermo. 

A tenere alto il nome di Ancona saranno Filippo Lo Piccolo, 36 anni, siciliano di Capaci, e Braen Zaimaj, 23 anni, origini albanesi ma anconetano d’adozione. Insieme gestiscono la Lanterna Rossa-Barber e Tattoo di via Marconi, inaugurata lo scorso gennaio nell’ex negozio di Franco Vicini, storico barbiere degli Archi, la cui attività è stata rilevata dalla parrucchiera Sonia Torbidoni, titolare di un altro salone in via Ascoli Piceno. 

«Siamo carichi, ce la metteremo tutta per vincere» promettono Filippo e Braen che concorreranno in due categorie: il razor fade, la sfumatura estrema nata negli States ma diventata molto di moda in Italia, che oltre a forbici e macchinetta prevede l’uso del rasoio, e la modellatura barba. Le altre categorie sono il freestyle (stile libero), l’old school (taglio all’italiana) e il fast fade, ovvero il razor fade eseguito in pochi minuti. Un premio speciale è previsto poi per l’hair tattoo. 

Al Barber Match 2019, organizzato da Mirco Peragine (imprenditore e digital manager nel mondo beauty), Luigi Di Domenico (architetto e titolare di vari barber shop) e Nando Quaranta (barbiere campione del mondo) parteciperanno 150 barbieri più o meno giovani che si sono distinti per capacità artistica, stile e comunicazione. Saranno valutati da giudici provenienti da tutta Italia, fra cui lo stesso Quaranta, Alessandro Majestic, Andrea Langiotti, Adriano Calvetti, Salvatore Curoli, Ascanio Barber e Carlo Leone. Filippo e Braen hanno tutte le carte in regola per fare bella figura e piazzarsi tra i primissimi. E allora coraggio ragazzi, in alto i rasoi! 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

Torna su
AnconaToday è in caricamento