rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità

Aziende agricole baluardo contro il dissesto idrogeologico nelle Marche: «Investire su queste realtà»

Le oltre 33 mila aziende agricole delle Marche che gestiscono ben 456 mila ettari di superficie agricola, tra coltivazioni, pascoli e foreste, rappresentano non solo un fondamentale comparto economico in grado di assicurare le migliori produzioni alimentari

ANCONA - “Le oltre 33 mila aziende agricole delle Marche che gestiscono ben 456 mila ettari di superficie agricola, tra coltivazioni, pascoli e foreste, rappresentano non solo un fondamentale comparto economico in grado di assicurare le migliori produzioni alimentari, ma un prezioso presidio del territorio contro dissesti idrogeologici e fenomeni calamitosi che purtroppo minacciano costantemente la nostra regione”. Lo ricorda il direttore di Confagricoltura Marche, Alessandro Alessandrini, in occasione della Giornata Mondiale della Terra che si celebra ogni anno il 22 aprile per far luce sulle questioni ecologiche più urgenti. “Oggi le nostre imprese agricole marchigiane - ricorda Alessandrini - grazie all’innovazione digitale e a quella genetica, sono sempre più proiettate verso processi produttivi pienamente sostenibili, rappresentando un supporto importante per la conservazione del suolo e l’attenta gestione delle risorse idriche, oltre che per assicurare alimenti sicuri e garantiti per la nostra popolazione. Per questo mi auguro che gli investimenti verso un’agricoltura moderna e capace di soddisfare entrambe le esigenze siano sostenuti dalla Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aziende agricole baluardo contro il dissesto idrogeologico nelle Marche: «Investire su queste realtà»

AnconaToday è in caricamento