rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità Castelfidardo

Boom di auto senza assicurazione e revisione: centinaia i furbetti "stanati" dalla polizia

Sono i dati forniti dalla polizia locale di Castelfidardo. «Le persone controllate superano già il migliaio»

CASTELFIDARDO - «La sicurezza della città passa attraverso un controllo capillare delle nostre strade», sostiene il Sindaco Roberto Ascani. L’annunciata riorganizzazione del servizio di pattugliamento, esteso anche alla fascia notturna grazie al potenziamento del personale a disposizione ed alla proficua collaborazione con le altre forze di Polizia, sta producendo effetti concreti. I controlli sono mirati a verificare il rispetto delle norme del Codice della strada e ad effettuare una mappatura dei flussi veicolari in entrata e in uscita dai confini comunali addivenendo, così, ad un «doppio risultato per una comune strategia di sicurezza urbana integrata, poiché la verifica del mezzo e l’identificazione dei soggetti che gravitano nel territorio sono funzionali a garantire entrambi gli asset», spiega il Comandante Paolo Tondini. 

«Nei primi tre mesi dell’anno sono praticamente raddoppiate le violazioni rilevate: se nel 2021, ad esempio, erano stati scoperti 38 veicoli in circolazione privi di copertura assicurativa e quindi di responsabilità civile, dal 1 gennaio al 23 marzo sono già emersi 51 illeciti, e alcuni di questi sono sfociati in indagini penali per il reato di truffa (polizze stipulate con falsi intermediari assicurativi). 225 sono invece le violazioni già accertate per omessa revisione a fronte delle 109 riscontrate nel 2021. «Le persone controllate superano già il migliaio con un incremento esponenziale di quelle identificate nella fascia notturna con innegabili riflessi anche in termini di prevenzione degli episodi di illeciti predatori», conclude il Comandante.

E’ notizia di questi giorni, infine, l’inizio della formazione in aula con personale specializzato delle altre forze di polizia sulle nuove tecniche di controllo del territorio finalizzate al contrasto dello spaccio delle sostanze d’abuso nei parchi e nei luoghi di aggregazione giovanile, il cui progetto, presentato dall’Amministrazione Comunale per il tramite della Polizia Locale, ha trovato l’apprezzamento ed il finanziamento del Ministero dell’Interno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di auto senza assicurazione e revisione: centinaia i furbetti "stanati" dalla polizia

AnconaToday è in caricamento