rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità

L’Augmented Reality per promuovere il turismo e il patrimonio culturale, l'evento organizzato dall'Univpm

Si tratta di un Educational Workshop dedicato a tutti gli operatori, enti e stakeholder del settore turismo marchigiano, per conoscere e discutere, attraverso esperienze, buone pratiche, dati, tendenze

ANCONA- La trasformazione digitale e le nuove possibilità offerte da tecnologie come l’Augmented Reality per la promozione del turismo e del patrimonio culturale del territorio. Questo è il tema dell’evento, che si terrà giovedì 20 aprile alla Mole Vanvitelliana di Ancona, organizzato dall’Università Politecnica delle Marche per il Progetto Europeo AdriPromTour (acronimo di “Valorisation of Adriatic cultural and natural heritage through strengthening of visibility and tourist promotion”) nell’ambito del Programma Interreg Italia-Croazia. Si tratterà di un Educational Workshop, dedicato a tutti gli operatori, enti e stakeholder del settore turismo marchigiano, per conoscere e discutere, attraverso esperienze, buone pratiche, dati, tendenze e una sessione tecnologica in cui verranno mostrati, fra gli altri, i contenuti digitali sviluppati dal gruppo di ricerca Distori Heritage del Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura di Univpm per i musei virtuali di ADRIJO, il Network Culturale dei Porti Adriatici. A presentare l'appuntamento durante una conferenza stampa il prof. Paolo Clini referente di Ateneo per la Valorizzazione Beni Culturali e la prof.ssa Ramona Quattrini,  docente di Univpm responsabile dello sviluppo del progetto AdriPromTour. Un’occasione per fare il punto sulle novità tecnologiche ma soprattutto per discutere di un nuovo modello di promozione turistica innovativo e capace di combinare le differenti eredità culturali e storiche dei tanti punti di interesse del territorio.

Di questa nuova strada per promuovere, valorizzare (e potenzialmente destagionalizzare) l’offerta turistica attraverso contenuti sempre più esperienziali e coinvolgenti, discuteranno nella sessione pomeridiana, dalle ore 15 nella Sala Boxe della Mole, gli ospiti dell’evento: Elena Montironi dell’Autorità Portuale di Sistema del Mar Adriatico Centrale, leader del progetto Remember che ha dato vita ai musei virtuali del network ADRIJO, Francesco Mastrofini e Luca Modugno di Rainbow CGI, che ha curato la realizzazione del nuovo Museo di Macerata, l’esperto di marketing turistico digitale Sandro Giorgetti di osservatoriodigitale.info, e Ramona Quattrini, docente di Univpm che ha partecipato alla progettazione e allo sviluppo dei due progetti in evidenza. Una sessione mattutina, dedicata agli studenti delle scuole superiori, permetterà di analizzare le nuove tendenze per la valorizzazione del patrimonio, che si stanno affermando anche nella formazione scolastica e universitaria di nuove professionalità, considerate fondamentali per un rinnovamento dell’intero comparto. La tecnologia all’avanguardia e i media digitali stanno già cambiando la promozione turistica, rendendola sempre più esperienziale, consapevole e capace di proporre un unico percorso culturale, a carattere internazionale. Le Marche sono protagoniste attive in questo nuovo modo di comunicare il turismo e la ricchezza culturale del nostro Paese: conoscere le esperienze sin qui realizzate nella nostra regione rappresenta una preziosa opportunità per i tanti protagonisti di questo settore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Augmented Reality per promuovere il turismo e il patrimonio culturale, l'evento organizzato dall'Univpm

AnconaToday è in caricamento