Martedì, 16 Luglio 2024
Attualità

È stata una delle prime donne poliziotte di Ancona: attestato di benemerenza per Maria Caterina Matera

Questa mattina il Commissario Capo Daniela Iscaro e il presidente della Sezione dorica dell’A.N.P.S. Giovanni Aguzzi le hanno consegnato l'importante riconoscimento

ANCONA- Ha 97 anni ed è stata una delle prime donne ad entrare nella Polizia di Stato e a prestare servizio ad Ancona. Maria Caterina Matera, già Ispettore Capo della Polizia di Stato e Commendatore della Repubblica Italiana, questa mattina ha ricevuto un attestato di benemerenza da parte del presidente nazionale dell’Associazione della Polizia di Stato, Michele Paternoster. A consegnarlo il commissario capo Daniela Iscaro, in rappresentanza del questore Cesare Capocasa, unitamente al presidente della sezione dorica dell’A.N.P.S., Giovanni Aguzzi, che le hanno fatto visita nella sua abitazione. Un riconoscimento per la «lunga ed ininterrotta militanza e l’alto senso di appartenenza al sodalizio, per il prezioso contributo e il meritorio impegno sempre generosamente offerti all’attività della Sezione di Ancona, volti alla crescita ed allo sviluppo dell’Associazione nel territorio». Nell’occasione il commissario Iscaro ha portato i saluti del Questore, evidenziando la vicinanza della Polizia di Stato ai servitori dello Stato che, come lei, hanno dedicato gran parte della loro vita professionale per garantire la sicurezza della collettività. Il presidente A.N.P.S. Aguzzi ha sottolineato l’importanza dell’alto riconoscimento pervenuto dalla Presidenza Nazionale che ha evidenziato la meritoria attività svolta dalla Matera, anche negli anni successivi al suo pensionamento, con lo scopo di tramandare le tradizioni della polizia, promuovere e cementare l’unione di tutti i suoi appartenenti.

Soddisfatta e felice l’ex poliziotta che ha ringraziato tutti i presenti ed offerto loro un rinfresco. Un grande attaccamento quello di Maria Caterina Matera alla divisa, tanto che decise di festeggiare i suoi 90 anni in questura, da lei considerata “la sua casa”. Di origine pugliese, in servizio nell’allora Corpo di Polizia Femminile di Ancona, dal 1962 Matera si occupò con grande impegno e sacrificio di attività di polizia giudiziaria finalizzate al contrasto dei reati in genere e, in particolare, a quelli legati alla prostituzione ed ai minorenni. Grazie alle numerosissime attività svolte, sia sul fronte del contrasto della criminalità che in ambito sociale, ancora oggi la 97enne riceve saluti e messaggi di ringraziamento da parte di donne vittime di reato, o loro familiari, per la non comune professionalità e vicinanza che l’hanno sempre contraddistinta.

a sinistra Maria Caterina Matera

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È stata una delle prime donne poliziotte di Ancona: attestato di benemerenza per Maria Caterina Matera
AnconaToday è in caricamento