Sabato, 20 Luglio 2024
Attualità

Mezzo secolo di AnconAmbiente, eventi e iniziative per tutto il 2024

AnconAmbiente SpA compie 50 anni e da mezzo secolo è al servizio del territorio. L’azienda, infatti, ha avviato la sua operatività quando si chiamava Asmiu il 1 settembre 1973

AnconAmbiente SpA compie 50 anni e da mezzo secolo è al servizio del territorio. L’azienda, infatti, ha avviato la sua operatività quando si chiamava Asmiu il 1 settembre 1973. Nell’arco dei decenni alcuni servizi sono stati dismessi ed altri acquisiti, così come i Comuni su cui l’azienda ha operato, ma rimane il fatto di una presenza costante e concreta sui territori della provincia di Ancona. Al fine di officiare questo 50esimo è stata presentata questa mattina la road map delle iniziative che nel 2024 saranno messe in campo per celebrare questo importante risultato. Erano presenti alla conferenza stampa: Antonio Gitto Presidente AnconAmbiente S.p.A., Stefano Tombolini Assessore Comune di Ancona, David Grillini Sindaco di Cerreto d'Esi, Gabriele Comodi Vice Sindaco del Comune di Fabriano (in video conferenza), Maurizio Greci Sindaco di Sassoferrato, Letizia Perticaroli Sindaco di Serra De’ Conti in delegazione con il Vice Sindaco Pieramelio Baldelli. Nello specifico saranno sviluppati tre momenti di incontro pubblico che metteranno in luce gli elementi valoriali dell’operatività aziendale. Un primo incontro è previsto per marzo 2024 e sarà di natura giuridica, il secondo da sviluppare a giugno avrà un taglio di carattere storico, economico e sociale, infine l’ultimo a settembre che sarà incentrato sull’economia circolare con una propensione all’educazione ambientale. Tutte le iniziative saranno supportate da una campagna di comunicazione istituzionale ad hoc, anche questa presentata questa mattina.
“Mezzo secolo al servizio del territorio recita il claim della nostra nuova campagna di comunicazione – ha dichiarato Antonio Gitto Presidente di AnconAmbiente SpA – una grande verità, un risultato importante e non del tutto scontato, ma guai a vederlo come un punto di arrivo, anzi direi che questo 50esimo è da vivere come un grande momento di innovazione e sviluppo. 50 anni sono un lasso temporale adeguato per tracciare un bilancio che comprenda nelle sue voci tanti aspetti: dallo storico al sociale passando per i dati economici ed organizzativi che hanno caratterizzato questa realtà da sempre vicina ai cittadini, ai territori ed alle pubbliche amministrazioni. Con questa idea abbiamo intenzione di sviluppare tutta una serie di attività che possano celebrare e illustrare in maniera adeguata gli elementi valoriali tanto del passato che del presente per organizzare al meglio i servizi del futuro”.

“E’ un grande risultato – ha dichiarato Stefano Tombolini Assessore che ha la delega su AnconAmbiente del Comune di Ancona – ed anche per questa storicità che come amministrazione comunale siamo convinti che questa società sia quella giusta su cui impostare la questione del gestore unico provinciale, augurandole ancora molti anni di successi per il prossimo futuro. Venendo al territorio di competenza comunale, invece, potenzieremo il servizio degli ispettori ambientali, poiché il decoro urbano della città è una nostra priorità”.

“L’attività sul nostro comune – ha detto Gabriele Comodi Vice Sindaco del Comune di Fabriano – è relativamente più giovane rispetto al mezzo secolo. Ciò nonostante i risultati operativi con l’azienda sono estremamente soddisfacenti e, credo, che possano anche essere migliorati lavorando insieme su alcune aree come le frazioni di Fabriano che, voglio ricordarlo, è il territorio comunale più grande di tutta la regione Marche”.
“E’ una bella sinergia quella con AnconAmbiente  – ha rimarcato Maurizio Greci Sindaco di Sassoferrato – ottimo servizio, un CentrAmbiente che funziona molto bene e, addirittura, un centro del riuso, il tutto gestito con grande competenza da AnconAmbiente e dal suo personale sempre disponibile a trovare una soluzione per i cittadini di Sassoferrato”.

“Cerreto D’Esi fa registrare una percentuale di raccolta differenziata quasi dell’80% - dichiara il Sindaco di Cerreto D’Esi David Grillini – ma abbiamo intenzione di essere ancora più performanti grazie all’App di AnconAmbiente Junker cui sarà dedicata una campagna di comunicazione ad hoc su tutto il nostro territorio proprio nei prossimi giorni”.

“Abbiamo scelto AnconAmbiente nel 2015 – ha rilevato il Vice Sindaco di Serra De’ Conti Pieramelio Baldelli – convinti già allora che l’azienda sarebbe stata la giusta partner per la gestione dei servizi per la nostra città e per la provincia. Con oltre l’80% di raccolta differenziata i numeri ci hanno dato ragione”.
“Se vi sono problemi o questioni da dirimere l’azienda, i suoi dipendenti e il management risponde presente – ha concluso Letizia Perticaroli Sindaco di Serra De’ Conti – così come detto da molti miei colleghi oggi. E’ un lavoro fondamentale anche e soprattutto in un’ottica di educazione ambientale, poiché il tema ambientale sarà una questione di massima importanza sia per noi che per tutte le nuove generazioni”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzo secolo di AnconAmbiente, eventi e iniziative per tutto il 2024
AnconaToday è in caricamento