rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Attualità

Terremoto, dichiarato lo stato di emergenza. Mancinelli: «Il Governo indichi il contributo per le 300 famiglie interessate»

Il Governo ha stanziato 4,86 milioni di euro da destinare ai territori marchigiani colpiti dal sisma del 2023, quindi Ancona, Fano e Pesaro

ANCONA- Le violente scosse di terremoto del 9 novembre scorso sono ancora vive nei ricordi degli anconetani, soprattutto in quelli delle 300 famiglie che hanno subìto danni alle proprie abitazioni. Ieri sera il Consiglio dei Ministri ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza e sono stati stanziati oltre 4 milioni e ottocento mila euro da destinare ai territori marchigiani colpiti dal sisma del 2023, quindi Ancona, Fano e Pesaro. «Il Governo ha stanziato 4,86 milioni di euro per l'attuazione dei primi interventi, nelle more della valutazione dell'effettivo impatto dell'evento sismico. Voglio ringraziare il Presidente Giorgia Meloni e il Ministro Nello Musumeci per questo provvedimento che permetterà di dare risposte agli enti locali e alle tante famiglie sfollate» commenta il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli. Soddisfatta anche la sindaca di Ancona Valeria Mancinelli che però chiede risposte immediate per usufruire delle risorse stanziate. «È stato dichiarato lo stato di emergenza per il terremoto del novembre scorso. Bene, lo chiedevamo con forza e lo attendevamo da tempo. Come Comune di Ancona abbiamo spinto il più possibile, presidiato e sollecitato in ogni contesto, incontrato e coinvolto le famiglie- dichiara-. Questo è il primo passo, fondamentale certo, ma solo il primo passo. Ora non si perda ulteriore tempo: Governo e Parlamento prevedano i soldi necessari al ripristino delle abitazioni private e degli edifici pubblici danneggiati (come è avvenuto per Ischia) ed indichino con certezza alle oltre 300 famiglie di Ancona interessate quale sarà il contributo dello Stato e quali saranno le condizioni per accedervi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, dichiarato lo stato di emergenza. Mancinelli: «Il Governo indichi il contributo per le 300 famiglie interessate»

AnconaToday è in caricamento