rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Preparate bussole e cartine, è in arrivo il Marche Orienteering Outdoors Days

Il Comune ha realizzato una mappa specifica per questo sport, il cosiddetto “impianto sportivo”, che consente sia di organizzare in città competizioni sia di ospitare atleti e squadre per la loro preparazione

ANCONA- Per la seconda volta consecutiva Ancona ospita una competizione d'eccellenza di orienteering, la disciplina sportiva sempre più conosciuta e praticata, che consiste nel completare nel minor tempo possibile un percorso definito all’interno di un territorio sconosciuto, solo con l’ausilio di due strumenti: bussola e cartina. Dopo il successo dello scorso anno, il 29 aprile è in programma il MOOD (Marche Orienteering Outdoors Days), la cornice di eventi organizzati dalla società Picchio Verde Asd, in collaborazione con la Federazione italiana sport orientamento (Fiso). Nel corso della stessa giornata si concluderanno anche i Campionati nazionali sordi. La manifestazione anconetana si pone all'interno di un programma di due giorni, 29 e 30 aprile, che coinvolgerà anche le città marchigiane di Ostra e Senigallia. Il terreno di gara del capoluogo è tutto all'interno della città ed è quindi caratterizzato da notevoli dislivelli, presenta strade asfaltate o pavimentate, parchi e quartieri. «Il Comune di Ancona, oltre ad aver concesso il patrocinio, ha lavorato a lungo per realizzare una mappa specifica per questo sport, il cosiddetto “impianto sportivo”, che consente sia di organizzare in città competizioni e attività culturali e didattiche legate al mondo dell'orienteering, sia di ospitare atleti e squadre per la loro preparazione, come è accaduto domenica 2 aprile con la nazionale svedese di orienteering, che ha svolto il proprio allenamento con partenza al parco della Cittadella» scrive il Comune in una nota.

«La mappa è già stata utilizzata lo scorso anno per l'edizione zero del MOOD con il campionato italiano knockout e a una Coppa Italia in tre province diverse- spiega Matteo Dini, delegato Fiso Marche e presidente della società organizzatrice Picchio Verde Asd-. La novità di quest'anno è il fatto che Ancona si trova dentro il circuito internazionale CRET (City Race Euro Tour), vale a dire all'interno di un elenco di città europee in cui si svolgerà l'orienteering. La Fiso ha candidato il capoluogo marchigiano per il CRET e oggi Ancona è l'unica città italiana a ospitare gli atleti provenienti da tutto il mondo. La mappa è la più grande del centro Italia ed è caratterizzata da una varietà di paesaggi: parchi, centro storico e architettura più moderna. È peculiare perché si presta a una gara "long", mentre la maggior parte delle città è ritenuta più adatta a gare di tipo "sprint". La mappa ha dato ottimi risultati. Non dimentichiamo, tra questi, la fase finale regionale dei giochi studenteschi di orienteering al Parco del Cardeto». Informazioni sulla gara, collaborazioni e sponsorizzazioni sono reperibili sul sito: https://www.picchioverdeasd.com/mood2023/ . Il video promozionale dell'evento è alla pagina Facebook https://www.facebook.com/picchioverdeasd/videos/695949318880608/.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preparate bussole e cartine, è in arrivo il Marche Orienteering Outdoors Days

AnconaToday è in caricamento