Martedì, 16 Luglio 2024
Attualità Centro storico / Corso Giuseppe Garibaldi

Una copertura per rendere fruibile il corso tutto l'anno, l'amministrazione a caccia di idee

L'assessore al Lavori Pubblici, Stefano Tombolini, prende spunto dalla tensostruttura che caratterizza una via di Siviglia e pensa a valorizzare anche via XXIX Settembre

ANCONA- Un look diverso per Corso Garibaldi con nuovi arredi e una copertura per permettere passeggiate e shopping tutto l’anno, anche in caso di pioggia o al riparo dal caldo sole estivo. L’amministrazione comunale sta mettendo sul tavolo alcune proposte per rendere la via principlae del centro più attrattiva e funzionale. Non solo, l’idea è di valorizzare anche il lungomare di via XXIX Settembre per dare continuità alla zona anche in ottica turistica. «Abbiamo questa idea fin dalla campagna elettorale- dice l’assessore ai Lavori Pubblici Stefano Tombolini-. Vogliamo costruire un gruppo di “immaginazione” per vedere se riusciamo a trovare una soluzione che sia confacente con i desideri dei negozianti del corso, della popolazione e delle associazioni. Vogliamo realizzare qualcosa che arricchisca e che renda fruibile il corso tutto l’anno, che porti gente in centro con continuità. Faccio un esempio, a Bologna quando piove si passeggia sotto ai portici, noi invece stiamo a casa o andiamo nei centri commerciali. Per Ancona penso a qualcosa simile alla tensostruttura che caratterizza una via di Siviglia, ma qualunque cosa sarà ideata, andrà creata tenendo conto degli elementi architettonici e degli aspetti relativi alla sicurezza».

Insomma, ancora è tutto da progettare e, prima ancora, da immaginare. «Con l’assessore al Decoro Urbano Daniele Berardinelli intercetteremo personalità del territorio che abbiano capacità artistiche e creative per fare delle proposte- afferma Tombolini-. Successivamente allargheremo il progetto alle associazioni di categoria per valutare la possibilità di realizzare questa idea. Non dovrebbe essere troppo costosa, ma sicuramente potrebbe rappresentare un modo per dare continuità alla vita del centro commerciale naturale e alla spina dei corsi». Anche sul boulevard di via XXIX Settembre ci sono delle idee, a cominciare dalla pista ciclabile e alla valorizzazione architettonica. «È una sfida di creatività e di condivisione. Non vogliamo fare una cosa che poi ci troviamo a rottamare come è successo per gli arredi urbani del corso, puntiamo a fare qualcosa di duraturo e caratterizzante».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una copertura per rendere fruibile il corso tutto l'anno, l'amministrazione a caccia di idee
AnconaToday è in caricamento