rotate-mobile
Attualità

Ancona poco Green, Aic attacca: «Realtà opposta rispetto a quella raccontata»

I rappresentanti di Altra Idea di città hanno puntato il dito contro il mancato rispetto della politica ambientale da parte dell’amministrazione

Ancona poco Green, politiche ambientali non rispettate e peggioramento graduale della situazione complessiva. Nella conferenza stampa di oggi nell’ex sala del Consiglio comunale, i rappresentanti di Altra Idea di città Francesco Rubini, Claudio Zabaglia, Patrizia Talevi, Loretta Boni e Patrizia Santoccini, hanno puntato il dito contro l’amministrazione ribadendo le loro prerogative:

«Vogliamo raccontare la verità rispetto a quello che ci viene detto ripetutamente da un’amministrazione che tenta con scarsi risultati di cavalcare le tematiche ambientali e della sostenibilità – ha spiegato il consigliere e leader di Aic Francesco Rubini – La realtà è ben diversa, questa è una città indietro anni luce sui temi elencati ma soprattutto su quello della transizione ecologica».

Scendendo nello specifico: «Non abbiamo una Ztl, ci sono pochissimi parcheggi scambiatori mentre si continuano a proporre maxi-posteggi. Dello smog non ne parliamo, sia quello derivante dalla viabilità che quello figlio di un porto che sta diventando un’autentica bomba ecologica. E si parla anche di Hub croceristico. In tutto questo riscontriamo un depotenziamento del trasporto su terra. L’amministrazione, in tutto ciò, continua a perdere tempo e la situazione ormai può definirsi grave e difficile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona poco Green, Aic attacca: «Realtà opposta rispetto a quella raccontata»

AnconaToday è in caricamento