rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Senigallia

In ricordo dell'alluvione di 7 anni fa: «Non dovrà mai più accadere»

Il Comune con un post su Facebook ricorda la tragedia che provocò 4 morti e centinaia di milioni di euro di danni

A 7 anni dall'esondazione del fiume Misa che provocò 4 morti e centinaia di milioni di euro di danni il comune di Senigallia pubblica un post sulla pagina Facebook: «Col tempo rischia di affievolirsi la memoria quindi l'amministrazione comunale Olivetti vuole ricordare le vittime e i danni causati dell'alluvione 2014. Danni che hanno interessato tutta la valle del Misa e Nevola ed è per questo che oggi ci siamo incontrati tra sindaci per ribadire l'impegno che va preso in comune accordo. L'altro modo di onorare le vittime è agire perchè non ce ne siano altre. Quello che è successo sette anni fa non dovrà più succedere».

Il post prosegue: «Il rifacimento di alcuni tratti degli argini del Misa e la consegna del nuovo ponte non ci consentono di dire che la città sia sicura. La zona alla foce è ancora estremamente pericolosa e il resto degli argini non sono da considerarsi sicuri. E poi non dimentichiamo i fossi che attraversano il nostro territorio». Proprio in questi giorni, aggiunge, «gli uffici del Comune in accordo con i tecnici del Consorzio di Bonifica stanno verificando lo stato dei fossi cittadini». La neo giunta e il sindaco Massimo Olivetti si è insediata meno di 8 mesi fa ed è al lavoro per progetti volti all'allertamento della popolazione. «Dal fronte della Regione rimarchiamo la grande opportunità di programmazione ed intervento che si è intrapresa con la creazione del tavolo tecnico permanente - conclude - Sempre dalla Regione ci arrivano notizie confortanti per l'imminente realizzazione delle casse d'espansione di Brugnetto. Non si possono cancellare 30 anni di rallentamenti, quello che e' stato fatto dopo gli eventi alluvionali del 2014 è il minimo di quello che bisognava fare, c'è una responsabilità della politica, in generale, di avere per tanto tempo sottovalutato e sottostimato un'emergenza del territorio». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In ricordo dell'alluvione di 7 anni fa: «Non dovrà mai più accadere»

AnconaToday è in caricamento