rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità

Un marchigiano nel Consiglio Nazionale degli ingegneri, Alberto Romagnoli eletto al CNI

Dopo 13 anni, prima come consigliere e poi come presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Ancona, Alberto Romagnoli entra nel Consiglio Nazionale degli Ingegneri a Roma

ANCONA - Dopo 13 anni, prima come consigliere e poi come presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Ancona, Alberto Romagnoli entra nel Consiglio Nazionale degli Ingegneri a Roma eletto con il programma “Officina CNI”. La candidatura di Alberto Romagnoli è stata condivisa oltre che dal suo ordine di appartenenza, anche da tutta la Federazione Regionale degli Ingegneri delle Marche e dell’Umbria.

“È un grande onore – ha commentato Romagnoli – poter rappresentare il prestigioso organismo che raggruppa circa 244mila professionisti e 106 consigli provinciali ed il lavoro che mi aspetta sarà impegnativo e ricco di sfide. Il mio più sentito ringraziamento va a tutti i colleghi che mi hanno sostenuto e al consigliere del CNI uscente, Raffaele Solustri. Questa sarà davvero un’esperienza importante per partecipare in maniera attiva ed incisiva ai processi di sviluppo e crescita del nostro Paese, nel quale il ruolo degli ingegneri dovrà essere sempre più centrale in virtù del grande bagaglio di competenze e conoscenze. In particolare non faremo mai mancare  il nostro apporto contro la vulnerabiltà dei territori che ha inflitto  troppe sofferenze  a terre splendide.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un marchigiano nel Consiglio Nazionale degli ingegneri, Alberto Romagnoli eletto al CNI

AnconaToday è in caricamento