Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

I giovani riqualificano la città, concluso il progetto "Ci sto affare fatica"

Il sindaco Stefania Signorini ha incontrato i ragazzi che hanno svolto piccole manutenzioni in spiaggia e in città: «I comportamenti positivi dei giovani vanno valorizzati»

Si conclude oggi, venerdì 14 luglio, l’esperienza dei ragazzi che hanno partecipato al progetto di cittadinanza attiva giovanile ‘Ci sto? Affare fatica’, che grazie a un finanziamento della Regione e al coordinamento del Centro Servizi per il Volontariato delle Marche ha visto impegnate una trentina di persone nel territorio falconarese. I giovani, tutti tra i 16 e i 21 anni in prevalenza residenti a Falconara, nella prima settimana hanno tinteggiato i sottopassi per il mare e i bagni pubblici della spiaggia, nella seconda si sono dedicati alla tinteggiatura del sottopasso pedonale che collega Villanova al centro città, mentre nella settimana che sta per concludersi hanno rimesso a nuovo le panchine di via Bixio, piazza Fratelli Bandiera e piazza Garibaldi. Lunedì, per un saluto all’ultimo gruppo di giovani, in centro città è arrivata anche il sindaco Stefania Signorini: «Ho apprezzato tantissimo questo progetto – è il commento del sindaco – che permette di valorizzare l’amore di tanti ragazzi per il proprio territorio e per il bene comune. Questa esperienza è uno stimolo per tutti i cittadini a non generalizzare: spesso i giovani sono sotto i riflettori quando accadono episodi negativi, ma sono convinta, al contrario, che la gran parte di loro abbia la forte volontà di spendersi per gli altri. Vanno quindi valorizzati gli atteggiamenti positivi, che fungono da esempio per i coetanei, ma anche per gli adulti. Come preside dell’istituto Cambi Serrani ho organizzato iniziative di volontariato e sono sempre tanti i giovani che si mettono a disposizione della collettività». Il Comune di Falconara ha aderito al progetto insieme ad altri 75 Comuni marchigiani e con il passare delle settimane è cresciuto il numero di ragazzi che hanno partecipato:  Se la prima settimana, al via il 19 giugno, erano infatti partite 8 squadre in altrettanti Comuni, nella seconda sono triplicate e nella terza sono arrivate al numero di 32.

Per la quarta settimana (quella in corso) il numero di squadre è aumentato ancora ed è stato raggiunto il numero di 1000 iscritti in tutte le Marche, coadiuvati da tutor, handyman (artigiani maestri d’arte) e, a Falconara, coordinati dall’ufficio tecnico del Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I giovani riqualificano la città, concluso il progetto "Ci sto affare fatica"
AnconaToday è in caricamento