Attualità Falconara Marittima

Accorpamento tra istituti scolastici, il sindaco: «Non esiste, mi batterò in tutte le sedi»

Così il sindaco Stefania Signorini commenta le ipotesi di riorganizzazione degli istituti scolastici che ha ricevuto dalla Provincia di Ancona

FALCONARA - "Sono assolutamente contraria e mi batterò in tutte le sedi per scongiurare l'accorpamento dell'Istituto comprensivo Ferraris con l'istituto comprensivo  Sanzio, ipotizzato dalla Provincia di Ancona, che senza alcuna logica prevede inoltre l'accorpamento del comprensivo Falconara Centro con quello di Ancona Nord. Una soluzione insensata, sia per i numeri che per la continuità territoriale". Così il sindaco Stefania Signorini commenta le ipotesi di riorganizzazione degli istituti scolastici che ha ricevuto dalla Provincia di Ancona nella mattinata di ieri, venerdì 15 settembre.

"Accorpare l'istituto comprensivo Ferraris con il Sanzio significa creare un istituto scolastico con circa 1600 iscritti, senza alcuna continuità territoriale visto che i due comprensivi si trovano agli estremi opposti del territorio falconarese. In mezzo resterebbe Il comprensivo Falconara Centro, che verrebbe accorpato all'istituto Ancona Nord di Collemarino e Torrette. Questo significherebbe per i genitori dover andare ad Ancona per raggiungere la segreteria. La soluzione più logica sarebbe quella di accorpare l'Istituto comprensivo Falconara Centro con l'istituto Sanzio in modo da creare un'entità scolastica di circa 900 iscritti, che avrebbe come riferimento due comunità territorialmente contigue tra loro. Ho parlato con gli attuali dirigenti scolastici che condividono le mie considerazioni. L'ipotesi di accorpamento della Provincia è calata dall'alto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accorpamento tra istituti scolastici, il sindaco: «Non esiste, mi batterò in tutte le sedi»
AnconaToday è in caricamento