rotate-mobile
Attualità

8 Marzo | Il racconto di Chiara Morandi emoziona il teatro sperimentale

L’imprenditrice ha portato la sua esperienza all’iniziativa “Rosso invisibile - violenze nascoste” in occasione dell’8 marzo

Parole dirette, sincere, emozionate. I ragazzi delle quarte e quinte di Ancona in assoluto silenzio, rapiti da un racconto di pochi minuti che racchiudevano una vita intera. Parole pronunciate con rispetto ed attenzione, in punta di piedi ma con la determinazione di chi vuole  rasmettere alle giovani generazioni (ragazze soprattutto) il concetto che nulla è impossibile. L’imprenditrice Chiara Morandi ha portato la sua esperienza all’iniziativa “Rosso invisibile - violenze nascoste” in occasione dell’8 marzo

Gli studi, la laurea in fisica, l’esperienza di mamma di due ragazze, gli inizi nell’azienda di famiglia tutta al maschile (“mia nonna, nel tentativo di proteggermi, mi diceva non è un lavoro per donne”), i pregiudizi ma anche e soprattutto le soddisfazioni ed i risultati raggiunti. Il tutto raccontato con grande umiltà, di fronte a ragazzi ed autorità che hanno riempito il teatro sperimentale di Ancona per l’iniziativa organizzata dalla polizia di stato con il patrocino di comune, consiglio regionale e commissione pari opportunità. “Una sola cosa vorrei che vi restasse al termine di questa giornata e di queste mie poche parole - ha detto la Morandi in chiusura del suo intervento rivolgendosi ai ragazzi - non smettete mai di sognare, lottate per le vostre convinzioni, i vostri obiettivi e non abbattetevi mai di fronte alle difficoltà che arriveranno.   Troverete sempre la forza per affrontarle e superarle. Il futuro è nelle vostre mani”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

8 Marzo | Il racconto di Chiara Morandi emoziona il teatro sperimentale

AnconaToday è in caricamento