Lunedì, 15 Luglio 2024
Animali

Gli animali? Insegnano ai bambini. Gli stranieri riscoprono lo zoo

Con più di 200 esemplari appartenenti a 40 specie animali e con circa 50mila visitatori l’anno provenienti da tutta Italia e dall’estero, il Parco Zoo Falconara si conferma una delle attrazioni di punta della regione Marche

FALCONARA - Con più di 200 esemplari appartenenti a 40 specie animali e con circa 50mila visitatori l’anno provenienti da tutta Italia e dall’estero, il Parco Zoo Falconara si conferma una delle attrazioni di punta della regione Marche. 

La stagione 2023 si è chiusa con un bilancio caratterizzato dal ritorno di turisti stranieri, in particolare provenienti dal nord Europa, con numeri analoghi ai livelli pre Covid. A pieno regime anche le visite delle scuole del territorio per conoscere il meraviglioso mondo degli animali. Il giardino zoologico, con sede a Falconara Marittima, rappresenta per il Comune una leva per promuovere e valorizzare il turismo in città e in tutta la regione. 

«Il Parco Zoo è un’attività storica, aperta più di 50 anni fa, che in questi anni ha saputo farsi conoscere a livello regionale, nazionale ed europeo, e per questo ogni anno richiama decine di migliaia di turisti- commenta l’assessore al Turismo del Comune di Falconara, Marco Giacanella-. È una struttura molto importante per la nostra città, un valore aggiunto». Il Parco Zoo Falconara è l’unico nel Paese ad ospitare gli okapi, rara specie a rischio estinzione originaria della Repubblica Democratica del Congo. Proprio qui, nell’aprile del 2022, è venuto al mondo Italo, il primo esemplare nato in Italia. Sul fronte delle nascite, nel 2023 il reparto delle zebre ha dato il benvenuto a due nuovi cuccioli: ad aprile è arrivata Tina e a settembre Nico. A giugno, invece, sono nati 4 fenicotteri rosa e a marzo la cammellina Alessandra. 

Grande successo per le attività e gli eventi proposti ai visitatori per scoprire tante curiosità su gibboni, giraffe, leoni, tigri, grifoni, ippopotamo e molti altri: dalle domeniche a tema, alle interviste speciali, fino agli approfondimenti con lo staff didattico scientifico, ai laboratori e ai giochi.  Lo zoo non è solo turismo e divertimento per famiglie, bambini e adulti, ma anche formazione. Recentemente, infatti, grazie all’avvio di una collaborazione con l’Università di Camerino, gli studenti dell’ultimo anno del Corso di Laurea magistrale in Medicina Veterinaria hanno potuto svolgere lezioni teorico-pratiche al parco. Accompagnati dal tutor universitario e dal medico veterinario della struttura, hanno valutato alcuni aspetti della salute di giraffe e okapi.
Inoltre, il Parco Zoo Falconara ogni anno promuove programmi di ricerca ed ospita tesisti, ricercatori e dottorandi provenienti dalle principali Università italiane e straniere. Nei mesi di novembre, dicembre, gennaio e febbraio la struttura rimarrà chiusa al pubblico. Riaprirà ai visitatori a marzo 2024.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli animali? Insegnano ai bambini. Gli stranieri riscoprono lo zoo
AnconaToday è in caricamento