rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Animali

Il primo ospedale pubblico per cani e gatti. Primo di una lunga serie?

A Roma nascerà il primo ospedale pubblico per animali. Un progetto nato con l'obiettivo di venire incontro alle esigenze di tutte le famiglie e, soprattutto, per garantire ai pet le cure necessarie

A Roma nascerà il primo ospedale pubblico per cani e gatti. Vi saranno diversi reparti: dall?accoglienza al ricovero, degenza e anche sala operatoria.

Un progetto unico e molto rilevante nato per assicurare assistenza agli animali malati e bisognosi, e che verrà realizzato alla Muratella, ossia lo storico canile di Roma situato in via della Magliana. 

Il progetto dell'ospedale pubblico per cani e gatti

Il nuovo progetto, per il momento, sarà dedicato esclusivamente agli animali ricoverati nei canili comunali della città, con l?obiettivo di curarli e prepararli per essere adottati.

Ovviamente, secondo quanto riporta l?assessora all?Ambiente, Sabrina Alfonsi, la prospettiva a lungo termine è di allargare ed estendere l?accoglienza e le cure anche agli animali domestici di tutti i residenti.

Quando inizieranno i lavori? I lavori per la realizzazione del primo ospedale pubblico per cani e gatti di Roma inizieranno nel 2023, grazie a fondi pari a 3,5 milioni; mentre, già alla fine dell?estate, invece, sarà completato l?intero progetto grazie a un finanziamento di circa 150 mila euro.

In crescita il numero degli abbandoni di gatti, tartarughe e conigli

Le iniziative attive nel mondo

Iniziative di questo tipo, rivolte a una maggiore considerazione del benessere dei nostri amici a 4 zampe, fortunatamente, non riguardano solo il nostro Paese perché anche nel resto del mondo sono stati inaugurati i primi centri ospedalieri per animali. 

Progetti di solidarietà e accoglienza verso gli animali meno fortunati sono nati, infatti, a Città del Messico e Bogotà, in Colombia; l'obiettivo? Diffondere la cultura del rispetto verso gli animali, limitare la diffusione di malattie e dare anche un'opportunità in più ai medici veterinari di specializzarsi.

Un importante gesto di solidarietà verso i pet più bisognosi e, soprattutto, di progresso sociale che ci auspichiamo possa diffondersi anche in altre città italiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il primo ospedale pubblico per cani e gatti. Primo di una lunga serie?

AnconaToday è in caricamento