rotate-mobile
Animali Centro storico / Via Guglielmo Oberdan

Troppi escrementi di gatto, disagi a scuola: via la colonia felina

Odori nauseabondi anche dentro le aule, il caso in consiglio comunale. Andreoli (Lega): «Accanimento verso quegli animali». L'assessore Capogrossi: «Situazione preclude utilizzo ottimale dell'area esterna»

Odori nauseabondi di escrementi di gatto, percepibili fin dentro le aule. A segnalare i disagi, da diversi anni, sono stati sia il personale scolastico che i genitori degli alunni della scuola Faiani. La colonia felina di via Oberdan, composta da sei gatti, sarà dunque spostata al gattile di Vallemiano, gestito dall’associazione Anta Onlus. A sollevare il caso, oggi in consiglio comunale, è stata la consigliere Antonella Andreoli (Lega), che ha chiesto lumi e motivazioni all’assessore Emma Capogrossi sulle voci di spostamento: «Sulla colonia felina di vicolo Monina, composta da gatti sterilizzati e in buona salute, c’è un accanimento che va avanti da un anno» ha tuonato la consigliera. 

«Sono arrivate numerose segnalazioni di grave disagio, lamentate dalla dirigenza scolastica già nel 2018, ma anche da personale scolastico e residenti- ha spiegato la Capogrossi- le insegnanti erano costrette a raccogliere continuamente gli escrementi presenti nell’area giochi dell’orto, ricordiamo che le Faiani sono una “Eco school” in cui ci sono numerosi progetti con aree coltivabili. Progetti, questi, compromessi dalla presenza degli escrementi che hanno seccato il raccolto. Gli odori nauseabondi si avvertivano fin dentro le aule, specialmente nei periodi più caldi. Sono stati attuati numerosi interventi tra cui la sostituzione della superficie antiscivolo, impregnata di escrementi e non più sanificabile, oltre a sanificazioni varie senza riscontri positivi- ha proseguito la Capogrossi- recintare un’area esterna così vasta è impossibile e la recinzione non impedirebbe la costante presenza dei contenitori di cibo, oggetti di specifico reclamo dei residenti. Tutti questi inconvenienti sono stati costatati anche dall’Asur e hanno precluso l’ottimale utilizzo dell’area esterna come suggerito dalle misure di sicurezza anti-Covid. Gli animali saranno adeguatamente alimentati e curati dal personale addetto che gestisce l’oasi felina di Vallemiano, struttura convenzionata con il Comune, senza ulteriori oneri». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi escrementi di gatto, disagi a scuola: via la colonia felina

AnconaToday è in caricamento