rotate-mobile
Animali

Animali migratori da record

Da sempre gli animali migrano, ma scopriamo insieme quali sono le specie che compiono le cosiddette grandi migrazioni.

Gli animali sono sempre in movimento. Ma a volte, l'istinto li spinge a fare viaggi ardui, pericolosi e incredibili alla ricerca di cibo, acqua o condizioni meteorologiche migliori, non come un singolo animale, ma come gruppo. Questi viaggi sono noti come migrazioni.

Alcune migrazioni di animali avvengono una volta all'anno, altre ogni giorno, mentre altri viaggiano per migliaia di chilometri coprendo anche gran parte del nostro pianeta.

Alcuni animali compiono molte migrazioni durante la loro vita; per altri, le migrazioni sono un viaggio di sola andata.

Continua a leggere per saperne di più sulle migrazioni più grandi, più lunghe e più incredibili sul pianeta Terra.

Tartarughe marine

Questi carismatici vagabondi oceanici effettuano incredibili migrazioni in mare aperto per nutrirsi, maturare e deporre le uova.

Gli scienziati hanno registrato alcune tartarughe che viaggiano attraverso l'Oceano Pacifico tra l'Indonesia e la costa occidentale degli Stati Uniti e del Canada, per un totale di oltre 16 mila km.

Una delle loro imprese più impressionanti è tornare alla spiaggia dove sono nate per deporre le uova.

Pappagalli inseparabili: tutto quello che bisogna sapere

Balene

Mentre molti dei mammiferi marini del mondo migrano, nessuno va lontano come le balene giganti.

Una specie di balenottera, la balena grigia, compie un viaggio di andata e ritorno di 20 mila km ogni anno.

Ogni specie viaggia verso acque tropicali più calde durante i mesi invernali per accoppiarsi e partorire. Quindi, nuotano verso le ricche acque più fredde dell'Artico o dell'Antartide per nutrirsi per l'estate.

Il cambiamento climatico e le temperature superficiali più calde, purtroppo, hanno alterato i tempi di tale migrazione.

Libellule

Le libellule sono in grado di migrare a lunga distanza, ma fino al 2009 gli scienziati non avevano idea di quanto lontano viaggiassero.

Gli scienziati hanno scoperto una rotta migratoria di libellule di 14.000-18.000 chilometri che si estendeva dall'India alle Maldive, alle Seychelles, al Mozambico, all'Uganda e viceversa.

Incredibilmente, l'epica migrazione abbraccia quattro generazioni di libellule, con ogni generazione che fa la sua parte nel viaggio, proprio come una staffetta.

È la più lunga migrazione di insetti mai scoperta. Le libellule sembrano seguire le piogge, dalla stagione dei monsoni in India alla stagione delle piogge nell'Africa orientale e meridionale.

Gnu

Forse la migrazione animale più visibile è il viaggio delle mandrie di gnu africani, che viaggiano ogni anno a milioni alla ricerca di pascoli più verdi.

Conosciuta come la Grande Migrazione, milioni di gnu iniziano improvvisamente a migrare alla stessa ora ogni anno, spostandosi dalla parte meridionale del deserto del Serengeti in Tanzania fino al Masai Mara in Kenya, per poi tornare indietro.

La migrazione è uno dei più grandiosi spettacoli della natura, poiché le mandrie attraversano fiumi infestati dai coccodrilli, e savane con leoni che si aggirano nell'erba alta.

Infatti, oltre 250.000 gnu cadono vittima di predatori e di altri pericoli durante il viaggio migratorio, come annegamento, fame e malattie.

Farfalle monarca

La migrazione annuale delle farfalle monarca si estende per 3.000 km, e potrebbe essere la migrazione più colorata del mondo naturale.

La monarca più lontana ha volato per 265 miglia in un giorno. La migrazione comprende da tre a quattro generazioni e occasionalmente attraversa l'Oceano Atlantico.

Queste specie vivono anche in Australia e Nuova Zelanda, dove vengono chiamati farfalle vagabonde.

Iguana come animale domestico: tutto quello che bisogna sapere

Caribù

Le popolazioni di caribù del Nord America migrano più lontano di qualsiasi mammifero terrestre, un viaggio che può coprire più di 1348 km all'anno.

Durante l'inverno, i caribù si recano nelle aree boschive per facilitare il foraggiamento e migrano in estate verso terreni migliori per riprodursi.

Zooplancton

Lo zooplancton sono organismi come diatomee e krill, che galleggiano nella colonna oceanica e sembrano improbabili animali migratori.

La loro migrazione è diversa, perché si sposta su e giù attraverso le profondità dell'oceano piuttosto che attraverso un paesaggio.

Il movimento dello zooplancton, noto come "migrazione verticale", rivaleggia con la migrazione stagionale delle più famose specie viste fino ad adesso.

Nonostante le loro minuscole dimensioni, alcuni sciami di zooplancton nuotano per una distanza verticale di circa 1 km quasi ogni giorno nella loro continua ricerca di cibo.

Il loro viaggio viene descritto come forse il più grande movimento quotidiano naturale di biomassa sul pianeta.

Articolo originale su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali migratori da record

AnconaToday è in caricamento