Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

La rabbia di Sappanico arriva davanti al Comune | VIDEO

Case fatiscenti e a rischio crollo, di cui una di proprietà comunale. I residenti di Sappanico hanno manifestato la loro rabbia con una sfilata da piazza Cavour a Palazzo del Popolo chiedendo una rapida messa in sicurezza: «Solo promesse finora, ci sentiamo presi in giro»

 

ANCONA - Alcuni residenti di Sappanico si sono dati appuntamento in piazza Cavour per manifestare contro il degrado con cui convivono da anni. Nella frazione ci sono alcuni edifici fatiscenti, uno di proprietà comunale che aspetta la demolizione. Dopo aver richiamato l'attenzione in diverse assemblee e, l'estate scorsa, con degli striscioni all'ingresso dell'abitato, circa venti persone sono scese in piazza accompagnate da alcuni consiglieri comunali d'opposizione. La richiesta è quella di una rapida messa in sicurezza della zona, considerata dagli stessi residenti ad alto rischio di crolli. Con magliette, striscioni e fischietti, i manifestanti hanno sfilato dalla ruota panoramica alla scalinata di Palazzo del Popolo. Il servizio video.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento