Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Obiettivo 65%», cambia la raccolta differenziata | VIDEO

Ancora troppi rifiuti organici vengono conferiti nella raccolta indifferenziata, con conseguenze anche per le casse comunali che devono pagare le spese di smaltimento. Si tratta di rifiuti che potrebbero essere riutilizzati e il Comune ha messo in campo azioni per invertire questo trend

 

La campagna del Comune di Ancona, AnconAmbiente e ATA Rifiuti si chiama “Se potessi avere…1,5 kg”. Si riferisce al quantitativo di scarti organici che l’amministrazione, attraverso l’azienda dei rifiuti, vuole raccogliere settimanalmente in più (per ogni famiglia) rispetto a quanto fatto finora. L’obiettivo è quello di arrivare al 65% di raccolta differenziata con la conseguente diminuzione dei rifiuti che andrebbero in discarica. Ancona è lontana da quel dato anche perché molti scarti organici vengono conferiti nella raccolta indifferenziata. Per prevenire questo fenomeno sono state messe in campo precise misure: serrata dei cassonetti grigi, con chiavi a disposizione dei condomini, e multa di 154 euro al condominio che non rispetta il giusto conferimento. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento