Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Case e stabilimento al porto, tutti i sequestri dell’operazione “Iceberg” | VIDEO

Le indagini della Guardia di finanza hanno portato al sequestro di alcuni immobili e di un'autovettura. Secondo la Procura il commerciante di prodotti ittici si era creato una ricchezza illecitamente

 

La Guardia di Finanza di Ancona, nell’ambito dell’operazione “Iceberg”, ha sequestrato alcuni immobili e un’autovettura a un 50enne residente nel capoluogo, tutto per un valore complessivo di 600 mila euro. L’uomo era già stato condannato per reati contro il patrimonio e nei suoi confronti era già stato eseguito nel 2018 il sequestro penale di una villa da un milione di euro. 

Secondo le indagini il 50enne, commerciante di prodotti ittici insieme alla moglie, realizzava profitti illeciti che hanno permesso alla coppia di accumulare un patrimonio sproporzionato rispetto alla denuncia dei redditi. Le indagini si sono estese anche ai familiari e a due società amministrate da un prestanome, ai quali erano formalmente riconducibili i beni immobili e l’autovettura. I sequestri hanno riguardato una villetta a schiera di otto vani con garage intestata ad uno dei figli, un opificio nell’area portuale di ancona formalmente intestato ad una società esercente l’attività di commercio all’ingrosso di pesce, un appartamento con corte esclusiva di cinque vani intestato ad una società immobiliare e infine un’autovettura intestata ad un altro figlio.


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento