Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra commozione e terrore, ora Chiaravalle ha paura – VIDEO 

 

Il giorno dopo il delitto di via Verdi, Chiaravalle si è svegliata commossa e terrorizzata. Una rapina finita male? Chi e in che circostanze ha ucciso l’85enne Emma Grilli mentre il marito era fuori casa? Gli abitanti della zona in cui è avvenuto l’omicidio raccontano la coppia di anziani. Franco Veroli, in particolare, è scoppiato in lacrime ricordando le estati passate all’aperto con i due coniugi nel cortile della palazzina.

In città però c’è ormai anche il terrore delle rapine. La pista più calda sulla quale lavorano gli inquirenti è proprio quella di un tentativo di rapina finito in violenza anche se non si escludono altri scenari, tanto più che lunedì scorso un’avvocatessa chiaravallese ha denunciato un tentativo di effrazione proprio nel suo studio legale.

Secondo quanto denunciato dalla professionista un uomo sulla cinquantina si è avvicinato esternamente a una delle tre vetrine del suo studio e, dopo essersi guardato intorno con fare furtivo, ha tentato di sfondare la vetrata probabilmente pensando che si trattasse di un altro ufficio. L’avvocatessa si è chiusa dentro spaventata per poi recarsi dai carabinieri alle 21 e tornarci il giorno dopo ad omicidio avvenuto. I militari nel frattempo avevano già rintracciato l’uomo che però è stato escluso, almeno al momento, da ogni collegamento con il delitto. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento