Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verità per Giulio Regeni, il grido arriva anche da Ancona - VIDEO

 

Giovedì 25 gennaio, a due anni dalla scomparsa di Giulio Regeni, Amnesty International ha organizzato in tutta Italia un sit-in per chiedere verità sul sequestro e sulla morte del ricercatore italiano in Egitto. Ad Ancona la fiaccolata è stata organizzata in Piazza Roma dal gruppo locale di Amnesty International in collaborazione con l’Associazione dottorandi e dottori di ricerca italiani (Adi) e l’Università Politecnica delle Marche. Un centinaio di persone si è dato appuntamento davanti al Rettorato dove campeggia da 20 mesi lo striscione “Verità per Giulio Regeni”. Al sit-in erano presenti anche diversi rappresentanti delle istituzioni come il deputato del Pd Emanuele Lodolini, il Presidente del Consiglio Regionale Antonio Mastrovincenzo, il consigliere comunale Sel-ABC Francesco Rubini e l’Ombudsman delle Marche Andrea Nobili. Presente anche il presidente della comunità islamica delle Marche, Mohamed Nour Dachan. Alle 19.41, ora dell'ultimo avvistamento al Cairo di Regeni il 25 gennaio 2016, le candele si sono accese in contemporanea con le altre 80 città italiane che hanno aderito all’iniziativa.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento