Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Carabinieri in festa, la cerimonia e le onorificenze - GUARDA IL VIDEO

La cerimonia alla caserma della Legione Marche

 

L'Arma dei carabinieri ha festeggiato 205 anni e alla caserma Burocchi di Ancona, sede della Legione Marche, quella di mercoledì è stata giornata di cerimonie e riconoscimenti. Dopo la rassegna dei reparti da parte del Generale di Brigata Fernando Nazzaro è stata la volta della consegna delle onorificenze. L’encomio del comandante generale dell’Arma è andato a chi ha risolto il caso dell’omicidio di Pamela Mastropietro con l'arresto di Innocent Oseghale, condannato all'ergastolo: il tenente Walter Fava, i luogotenenti Carmine Manco, Domenico Martelli e Domenico Spinali, il maresciallo maggiore Giulio Scarponi, i marescialli Francesco Petronelli e Antonio Ombra, il brigadiere Antonio Donato Michitti e l’appuntato scelto Alessandro Losurdo. Encomio solenne per il maggiore dei forestali Simone Cecchini per l’indagine che ha portato al rinvio a giudizio di 10 allevatori e proprietari di Dogo argentini accusati di maltrattamento, uccisione e combattimento tra animali in tutta Italia. Encomio solenne per l’appuntato scelto Luca De Leoni Vitale per l’inchiesta Green Profit sugli impianti biogas. Encomio semplice per i carabinieri che hanno condotto le indagini sull’omicidio del veterinario Olindo Pinciaroli, avvenuto ad Osimo nel maggio 2017 e concluse con l’arresto di Valerio Andreucci, condannato a 18 anni: il tenente colonnello Americo Di Pirro, il luogotenente c.s. Luciano Almiento, i luogotenenti Marcello Iarba e Valeriano Mazzocco, il maresciallo maggiore Giuseppe Esposto e l’appuntato scelto Giuseppe Belviso. Encomio semplice per i luogotenenti Giuseppino Carbonari e Giampietro Fratini, i marescialli maggiori Gianfranco Iezzoni e Lorenzo Santarelli, il maresciallo Alessio Alberigo, il brigadiere Claudio Melchiorre, gli appuntati Vincenzo Ierardi, Francesco Paolo Pacifico, Gianluca Albano, Giovanni Scarciglia e Rocco Francesco Granato per l’arresto di 4 albanesi e il sequestro di 900 kg di marijuana nell’ambito dell’operazione White Boat tra Macerata e Pesaro. Encomio semplice per il capitano Luigi Grella e gli appuntati Francesco De Donno ed Emanuele Saraino per l’arresto di 5 ladri seriali nel Pesarese. Encomio semplice per il tenente colonnello Giuseppe Di Matteo, il luogotenente Massimo Prudenza, i marescialli maggiori Antonio Carmine Saracino, Leandro Lupari e Paolo Baldascini e l’appuntato Daniele Mattiello per la risoluzione dell’omicidio della pittrice Renata Rapposelli, per il quale sono a processo l’ex marito e il figlio. Encomio semplice per il luogotenente Antonello Russo, il maresciallo Antonio Romano, il brigadiere Mario Piedimonte e gli appuntati Francesco Sprecacenere e Michele D’Ambrosio per aver sgominato un traffico di stupefacenti con 22 arresti. Encomio semplice per il brigadiere Vincenzo Martone e il carabiniere Giovanni Donatelli per l’arresto di un pregiudicato a Chiaravalle, trovato con 2,5 kg di hashish nel gennaio 2018. Infine, elogio per i marescialli maggiori Fabio Proto e Claudio Galasso per l’arresto di 8 componenti di un sodalizio criminale specializzato nella contraffazione di prodotti di pelletteria nel Fermano.


Potrebbe Interessarti

  • Aperti gli scolmatori, scatta il divieto di balneazione su tutto il litorale - VIDEO

  • Morto in mare, le ricerche e poi il momento del ritrovamento - VIDEO

  • La barca avvolta dalle fiamme, le immagini sono impressionanti - GUARDA IL VIDEO

  • Bar chiuso per ordine pubblico, malore per la titolare - VIDEO

Torna su
AnconaToday è in caricamento