Il gesto dell'ombrello per depistare i poliziotti, la beffa è solo per lui - VIDEO

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Era ricercato per maltrattamenti ed atti persecutori, si era rifugiato in Slovenia e tramite un social network ha diffuso un video in cui sosteneva di trovarsi in Bulgaria. Il 58enne latitante arresatto dalla squadra Mobile, Interpol e polizia slovena sabato scorso a Lubiana, sperava di farsi gioco degli investigatori con questo video. “Eccoci qua, ragazzi un saluto dalla Bulgaria, attaccatati al c…o e portalo via”, ha detto il cuoco anconetano mentre è indaffarato ai fornelli. Parole alle quali ha seguito il gesto dell'ombrello. Ad essere beffato però è stato proprio lui, finito in manette e in attesa di estradizione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Che genio

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Elezioni comunali 2019, come si vota: la guida video

  • Video

    «Siamo tutti con voi», la dedica di Ultimo alle vittime della strage di Corinaldo - VIDEO

  • Video

    Calci e pugni ai poliziotti durante il controllo, le immagini dell'arresto - VIDEO

  • Video

    Operazione San Lazzaro: gli appostamenti, le perquisizioni e gli arresti – VIDEO

Torna su
AnconaToday è in caricamento