Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fuochi d'artificio e fumogeni per festeggiare il Colle 2006, poi il grazie a medici e infermieri - VIDEO

A sette giornate dal termine del campionato il Colle si trovava in testa alla classifica con 47 punti, 4 in più rispetto alla Real Cameranese ferma a quota 43 e questa è stata la festa del quartiere

 

Fuochi d’artificio e fumogeni hanno illuminato la domenica sera a Collemarino. Una dimostrazione di affetto per la squadra di calcio del quartiere, il Colle 2006, promossa in Prima Categoria, espressa con un rosso fuoco visibile a chilometri di distanza. A sette giornate dal termine del campionato il Colle si trovava in testa alla classifica con 47 punti, 4 in più rispetto alla Real Cameranese ferma a quota 43. Alla fine la decisione presa dalla Lega nazionale dilettanti per cui, almeno in questo girone di Seconda categoria, ha reso giustizia al Colle 2006 che è sempre stato in vetta alla classifica, con anche 8 punti di distanza dalla seconda.

Ma è stata anche l’occasione per lasciare affisso uno striscione sul ponte del quartiere, che si affaccia sulla strada Statale 16, per dire grazie anche a chi ha giocato un’altra partita, si può dire, nettamente più importante: quella contro il Coronavirus. Il grazie da parte di Collemarino e in generale dalla città di Ancona è andato a medici e infermieri in prima linea contro il Covid. A loro la dedica: “Onore a chi salva la nostra gente, un grazie non è sufficiente”. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento