Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il disabile e la strada devastata: «Il Comune non mantiene le promesse, ho paura a vivere qui» - VIDEO

Andrea Roseto vive lungo una strada che definire dissestata è riduttivo. E' disabile al 100% e, nonostante la via sia stata derubricata a "vicinale" ad uso privato, racconta di aver ricevuto promesse dal Comune sulla messa in sicurezza. Poi il "no" definitivo

 

ANCONA- Lo scorso 16 ottobre Andrea Roseto si è presentato in consiglio comunale sulla sua sedia a rotelle. Ha ascoltato la risposta dell'assessore ai lavori pubblici Paolo Manarini, sollecitato dall'interrogazione del capogruppo Altra Idea di Città Francesco Rubini. Ha scoperto così che la strada La Croce - Boranico, dove vive dal giugno scorso, non sarà messa in sicurezza dal Comune e che tutte le spese competono a lui e ai proprietari delle attività che insistono in quell'area. La strada, infatti, era un tempo "vicinale ad uso pubblico" per poi essere declassata nel 1999 a "uso privato". «Il Comune però fino a pochi mesi fa ci ha promesso la compartecipazione agli interventi, lo stesso sindaco è venuta qui a fare promesse - racconta Andrea- Ci hanno fatto preventivare spese che avrebbero messo nel bilancio 2020, le ditte che abbiamo chiamato sono venute a fare i sopralluoghi e poi ci siamo trovati la porta sbattuta in faccia».

Andrea, che ci ha accompagnati nel sopralluogo insieme allo stesso Francesco Rubini, ha spiegato di essere preoccupato: «Sono invalido al 100% e padre di due bambini, se ho bisogno dell'ambulanza qui un mezzo di soccorso non può passare, deve allungare il giro e impiegarci più tempo. Qui ci vivo con paura». Il residente sottolinea la funzionalità di quella strada: «C'è un agriturismo, un maneggio e un campo di paintball- spiega Andrea-  c'è poi il collegamento tra Varano e Camerano ma è anche un percorso segnalato del Parco del Conero e un tratto del Cammino d'Oriente tra Ancona e Loreto». Percorrendo la strada, in un'ora, è stato possibile incrociare due furgoni e almeno tre automobilisti, due dei quali si sono fermati a parlare proprio con Andra. Il servizio video.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento