Universiadi: dalla Politecnica Sarah Al Halwani: atleta di taekwondo

Olimpiadi Universitarie 2019: l'Università Politecnica delle Marche in gara con una studentessa di fisioterapia, classe 99, Sarah Al Halwani della nazionale italiana taekwondo (-49 kg).

Sarah Al Halwani

ANCONA - Alla 30^ Summer Universiade Napoli 2019, promossa dalla Federazione Internazionale dello Sport Universitario, in corso da mercoledì 3 a domenica 14 luglio, c’è anche Saral Al Halwani, studentessa della Politecnica di fisioterapia, classe 99, della nazionale italiana taekwondo (-49 kg). 
 
Sessanta impianti sportivi dislocati sull'intero territorio della Campania stanno ospitando le gare e gli allenamenti delle 18 discipline iscritte. A Napoli c’è anche la studentessa dell'Università Politecnica delle Marche per un'esperienza che porta con sé valori che abbracciano lo sport ma anche la vita universitaria. “A Sarah e ai tanti nostri atleti e studenti un grande in bocca al lupo, a loro va riconosciuta una fatica doppia perché conciliano con profitto sia la vita da studente che da atleta”. Questo l'augurio del rettore Sauro Longhi che ricorda l’approvazione dello scorso 27 giugno, in Consiglio di Amministrazione, del programma “Doppia carriera UNIVPM”. Il provvedimento nasce dalla necessità dell’Ateneo di perseguire la diffusione dellacultura dello sport nell’ambito della più generale promozione dello sviluppo della persona. In questo modo si può offrire agli studenti-atleti una serie di misure idonee ad agevolare l’impegno didattico e a conciliare l’attività sportiva con la carriera universitaria.
 
Il Regolamento disciplina lo status di “studente-atleta”, riconosciuto dall’Università Politecnica delle Marche con la collaborazione del Centro Universitario Sportivo di Ancona, al fine di salvaguardare lo sviluppo dei giovani atleti, dei giovani nel campo dell'istruzione e della formazione professionale, e degli atleti diversamente abili; tutelare il diritto allo studio degli studenti praticanti attività sportiva agonistica; favorire l'equilibrio tra la formazione sportiva e l'educazione e, in una fase successiva della vita, l'equilibrio tra la formazione sportiva e l'occupazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovanni, travolto dall'esplosione al distributore: morto a soli 29 anni

  • Esplosione al distributore di benzina, muore operaio anconetano: aveva 29 anni

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Dramma al Salesi, muore il feto ma i medici salvano la vita della madre

  • Settimo cambio d'insegna per Auchan, anche a Senigallia arriva il Conad Superstore

  • Un aneurisma non gli ha lasciato scampo, è morto il dj Luigi Trinchera

Torna su
AnconaToday è in caricamento