Rugby, 6 Nazioni Femminile: partito il countdown per Italia-Galles

Giocatrici e staff, saranno a Jesi per 4 giorni. Le atlete si alleneranno in vista del match del 4 febbraio, prima partita delle tre giocate in Italia del prestigioso torneo

L'Italia femminile, credit: oasport.it

Il countdown per uno degli eventi sportivi più importanti del panorama internazionale del mondo del rugby femminile è partito: tra circa tre settimane arriveranno a Jesi le due formazioni, quella dell'Italia e quella del Galles, pronte a sfidarsi nel primo turno dell'edizione 2017 del 6 Nazioni Femminile.

Circa 80 persone, tra giocatrici e staff, saranno a Jesi per 4 giorni, le atlete si alleneranno in vista del match del 4 febbraio 2017, prima partita delle tre giocate in Italia del prestigioso torneo. Ma avranno anche tempo e piacere di visitare la città e scoprirne le bellezze architettoniche, artistiche e paesaggistiche, gustare le specialità enogastronomiche della nostra terra, visitare il centro storico. Nel frattempo a Jesi si va delineando il Rugby Village in formato “rosa”. Sarà possibile mangiare presso lo stand allestito nello spazio esterno allo stadio Carotti, che ospiterà l’iniziativa di tre giorni, con i prodotti tipici del territorio. Un evento che sarà accompagnato dalla chiusura del tratto di viale Cavallotti nell’intersezione con via San Francesco, per poter godere degli spazi dove si svolgeranno tante iniziative collaterali alla partita, e per consentire lo svolgimento della festa dello sport in tutta sicurezza per famiglie e bambini. Ricordiamo il sodalizio tra il comitato organizzatore formato dal Rugby Jesi 70 e la società Jesina Calcio Femminile, in virtù del quale chi è in possesso del biglietto di ingresso al match di sabato avrà diritto ad un ingresso ridotto per la partita Jesina - Fiorentina di calcio femminile, serie A, in programma il giorno successivo (domenica 5 ore 14.30 sempre allo stadio Carotti). I dettagli della manifestazione sono stati presentati in conferenza stampa, presso il comune di Jesi, l’11 gennaio.

“Un programma interessante, dietro al quale c’è una macchina organizzativa di enorme portata che ha fatto un lavoro eccellente. Il rugby è di per sé un momento di socializzazione e sempre negli incontri del 6 Nazioni come in tutte le serie, anche nelle minori, c’è un terzo tempo per condividere la passione per questo sport. Ma qui c’è una manifestazione che dura ben 3 giorni e dietro a un grande impegno ci sono tante persone che lavorano.. sono sicuro che la buona riuscita coronerà il lavoro svolto”. Questi i migliori auguri da parte del presidente del comitato regionale della FIR Maurizio Longhi, presente alla conferenza. “Crediamo nella buona riuscita di questa iniziativa, non solo per gli eventi sportivi in sé, ma per il ricco programma che coinvolge anche altre realtà sportive. Vogliamo far conoscere il nostro mondo, trasmettere il nostro modo di ragionare e fare squadra con le realtà del territorio che operano nello sport”. Il presidente del Rugby Jesi 70, comitato organizzatore dell’evento, si riferisce in particolar modo al coinvolgimento di discipline sportive in rosa, che potranno far parte integrante del Village. “Se poi trovi interlocutori come il direttore generale della Jesina Calcio Femminile, Alessandro Cossu, questa collaborazione è spontanea e proficua”, conclude il presidente Faccenda.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Caos Ancona, un punto di penalizzazione e 10mila euro di multa

    • Cronaca

      CaterRaduno 2017, formato ridotto ma tanti eventi live e grandi nomi della musica

    • Cronaca

      Dormono nel parcheggio dell'ospedale, denunciate tre persone

    • Cronaca

      Vandali in azione, gomme bucate alle auto in sosta: indagano i Carabinieri

    I più letti della settimana

    • La doppietta di Paolucci non basta, una buona Ancona pareggia a Padova

    • Atletica, Conero Running da record nel ricordo di Michele Scarponi

    • Caos Ancona, un punto di penalizzazione e 10mila euro di multa

    • Campionati Nazionali Ginnastica UISP, cerimonia di inaugurazione con la Di Francisca

    • La Regione festeggia l'impresa della Lardini: «Possiamo rappresentare le Marche»

    • L'Ankon vola ai playoff nazionali, l'ASKL battuto 4-2

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento