Pazza Anconitana, gioia all’ultimo respiro e Mastronunzio entra nella storia

l'Anconitana batte il Valfoglia all'ultimo minuto, ma quella al Del Conero è stata la partita di Salvatore Mastronunzio che entra di diritto nella storia del club

Mastronunzio festeggia il gol numero 100

L’Anconitana fa la brava e nella calza della Befana si trova altri tre punti. Al Del Conero una partita pazza con i ragazzi di Nocera che rima vanno sotto poi battono il Valfoglia per 2-1. Mastronunzio entra nella storia con il gol numero 100 in biancorosso.  Durante il riscaldamento dei giocatori un coro di bambini ha intonato il coro dedicato all’Anconitana sulla base di “Freed from desire” proprio davanti alla tribuna dei supporters biancorossi. Scroscio di applausi, poi via alla sfida sul campo. 

La partita

I primi applausi sono per i piccoli alunni della scuola elementare di Pietralacroce che prima dell’inizio del match hanno dedicato all’Anconitana il coro sulle note di “Freed from desire”. Poi si inizia a giocare e nei primi 45’ c’è poco da applaudire per i tifosi biancorossi. Squadra prevedibile a centrocampo e poco lucida in attacco con Adeyi, portiere del Valfoglia, che sale in cattedra in diverse occasioni. La doccia fredda per i ragazzi di Nocera arriva al 22’ con Giunchetti che raccoglie il pallone alla sinistra dell’area e beffa Lori con un colpo rasoterra. Corsa sotto la tribuna per il numero 11, che va poi ad abbracciare mister Alessandro Carta. Quando l’Anconitana prova a reagire Adebiyi è sempre pronto ad anticipare le incursioni del trio Mastronunzio – Ruibal – Zaldua. Ottimo Valfoglia nel primo parziale di match sia dal punto di vista atletico che dell’intesa tra i giocatori. Ripresa con lo stesso copione fino al 59’ quando Mastronunzio che entra nella storia del club insaccando il gol numero 100 con la maglia biancorossa. Anconitana arrembante negli ultimi 20 minuti ma la difesa del Valfoglia fa buona guardia e Adebiyi continua con i suoi miracoli. A fine match Ruibal ribalta tutto insaccando il gol del 2-1 per poi inginocchiarsi, braccia al cielo, sotto la tribuna biancorossa. 
 
 

Potrebbe interessarti

  • La pausa ideale, dove gustare i migliori 10 caffè di Ancona

  • Scarafaggi in casa, la disinfestazione può aspettare: come liberarsene da soli

  • “Farai la fine del ca’ de Luzi”, il detto anconetano tra leggenda e verità

  • Estate 2019, tutte le informazioni per la vacanza perfetta a Portonovo

I più letti della settimana

  • Un caso di febbre Dengue ad Ancona, è allerta: scatta il piano di prevenzione

  • Terribile schianto in A14, traffico bloccato: un ferito in gravissime condizioni

  • Inferno in A14, colpa del cambio di carreggiata: 27enne in gravissime condizioni

  • Carambola da paura nella notte: 7 i coinvolti, due feriti gravi

  • Sms di addio agli amici, poi esce di casa per buttarsi dal Passetto: salvato dai carabinieri

  • Violento frontale al Vallone, donna gravissima: automobilista ubriaco fugge per campi

Torna su
AnconaToday è in caricamento