Pesca con canna, l'Italia è campione del mondo: tra loro c'è anche un anconetano

Fabio Grati, figlio di Stefania Cori dello storico ristorante Da Giovanni è tra gli Azzurri che hanno conquistato a medaglia d'oro al Mondiale di pesca con canna da natante che si sono tenuti in Irlanda

I campioni di pesca

Campioni del Mondo. Non siamo ai livelli di popolarità e di sentimento di "abbracciamoci tutti e vogliamoci tanto bene" urlato da Fabio Caressa ai Mondiali di Germania 2006 ma fa un primato nazionale è sempre un grande onore. Stavolta gli Azzurri iridati sono quelli della squadra di Pesca con canna da natante che si sono imposti ai recenti Mondiali che si sono svolti a Bundoran e Mullaghmore, in Irlanda.

In squadra, anche un anconetano. Si tratta di Fabio Grati, figlio di Stefania Cori dello storico ristorante Da Giovanni, sulla spiaggia di Palombina Nuova. Con lui Gabriele Brunettin, Anthony Giacomini, Mauro Salvatori, Paolo Volpini e Marco Volpi. Ben 14 nazioni in gara. L'Italia si è imposta nel primo giorno di pesca per poi arrivare terza nella seconda manche. La terza e ultima prova è stata intensa con la squadra inglese, argento al termine, sempre sul punto di superare gli Azzurri. L'Inghilterra, alla fine, si è dovuta accontentare del titolo individuale conquistato da Gari Galbraith. Terza, nella competizione a squadre, la Croazia. Un'annata d'oro per Grati che già si era laureato Campione d'Italia di questa specialità in coppia con Luca Bassani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Perde il controllo e si schianta contro l’altra auto, nuovo incidente sulla strada maledetta

Torna su
AnconaToday è in caricamento