Pattinaggio freestyle, al Palabaldinelli di Osimo i campionati italiani

La città di Osimo capitale del pattinaggio freestyle: dal 14 al 16 giugno il PalaBaldinelli ospiterà i campionati italiani della disciplina rotellistica

La città di Osimo capitale del pattinaggio freestyle:dal 14 al 16 giugno il PalaBaldinelli ospiterà i campionati italiani della disciplina rotellistica, oltre 200 gli atleti che si sfideranno per aggiudicarsi l’ambito titolo, prevista una grande affluenza di pubblico. Le esibizioni avranno luogo tutti i giorni dalle ore 9 alle 20 con ingressogratuito.Un eventosportivoche rappresentauno straordinario veicolo di promozione del territorio, per questo siamo fieri che si svolga nella nostra città.  Nella serata del 14 giugno, inoltre, la manifestazione coinvolgerà anche il centro storico, un palco mobile posizionato in Piazza del Comune ospiterà uno spettacolo di breakdance con artisti di fama internazionale. Il campionato italiano di pattinaggio freestyle è organizzato dallaConero Roller con il patrocinio del Comune di Osimo e del Coni Marche. Il programma è stato presentato questa mattina, in una conferenza stampa tenutasi presso la Sala Vivarini del palazzo municipale, alla presenzadell’assessore allo Sport Alex Andreoli, l’assessore alla Sanità Daniele Bernardini, Rodolfo Girardi (Presidente Federazione Italiana Sport Rotellistici – comitato Marche) e Fabio Luna (Presidente Coni Marche).

“L’Italia è la seconda nazione al mondo per risultati nella disciplina freestyle – ha ricordatoil Presidente della Conero Roller Alessandro Cola –, siamo lieti di organizzare questo eventonell’anno in cui la nostra associazione celebra i 10 anni dalla sua fondazione”. “Occorre divulgare la bellezza di questo sport anche a chi non lo conosce – ha detto Rodolfo Girardi – perché le Marche sono ricche di talenti in grado di emergere a livello mondiale”. Fra gli interventi anche il plauso del presidente del Coni Marche Fabio Luna: “Dietro l’organizzazione di questi eventi c’è il lavoro di dirigentidi primissimo ordine, una grande attenzione all’impiantistica sportiva e la partecipazione e il sostegno delle istituzioni pubbliche e private, un buon gioco di squadra che rappresenta un vanto per le Marche”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

  • Travolta mentre è in sella al suo scooter, grave una ragazza

  • Allarme formaldeide nelle classi, il sindaco ordina la chiusura del nuovo asilo

  • Colto da un infarto in auto, choc nel parcheggio del centro commerciale

Torna su
AnconaToday è in caricamento