Primo successo per l'Eurosped Numana, Canonico: «Che gioia, ce la siamo meritata»

La centrale dorica, classe 2001 alla seconda stagione tra le senior, nel 3-1 ai danni della 3M Perugia ha sfoderato una prestazione di qualità confermandosi tra le più in forma delle sue compagne

Nel sorriso di Letizia Canonico e delle sue compagne dell’Eurosped NumanaBlu Conero Planet c’è tutta la soddisfazione per aver centrato il primo successo in campionato al quarto tentativo. La centrale dorica, classe 2001 alla seconda stagione tra le senior, nel 3-1 ai danni della 3M Perugia ha sfoderato una prestazione di qualità confermandosi tra le più in forma delle sue compagne.

“Sono felicissima per questo risultato che ci ripaga di tanti sacrifici” – ha detto Letizia Canonico. “Abbiamo fatto una grande prestazione, con volontà e determinazione ma anche giocando a tratti un’ottima pallavolo grazie al contributo di tutte le ragazze” – ha detto la 17enne centrale autrice di 14 punti personali compreso il primo tempo che ha chiuso il 4’ set ed il match. “Il calendario finora non era stato favorevole ed anche domenica prossima avremo un avversario molto forte come Cesena, ma contro Perugia sapevamo di non poter sbagliare perché probabilmente sarà una diretta concorrente alla salvezza”. All’esordio in B1 le difficoltà sono molte. “Il livello è alto. Il centrale è un ruolo complicato perché devi confrontarti con le scelte avversarie e ho tanto da crescere e migliorare. Sento la fiducia della società, dell’allenatore e delle compagne e questo mi rende molto felice e mi dà grande carica”. Dedica speciale per questo primo successo. “Alla società che ha scommesso su di me e sulle altre compagne, alla mia famiglia che mi sostiene e mi supporta ed a tutte le persone che mi sono vicine con la promessa che farò sempre del mio meglio”. Con questo successo l’Eurosped NumanaBlu ha lasciato quota zero alla stessa Perugia e Moie, ed agganciato Montesport e Castelfranco a 3 punti. La lunga volata verso la salvezza è già partita.

Soddisfatto anche coach Bacaloni anch’egli al primo successo da capo allenatore in terza serie nazionale. “La squadra ha avuto quella reazione dopo la brutta prestazione a Castelfranco che avevo chiesto e che mi aspettavo” – ha detto. “Quando scendiamo in campo determinate e vogliose di lottare su ogni pallone abbiamo buoni valori da mettere in campo e soluzioni pronte ad uscire dalla panchina. Se l’atteggiamento invece non è quello di una squadra da battaglia siamo destinati a perdere con chiunque. La strada è tracciata: si tratta di seguirla come accaduto con Perugia – ha concluso il tecnico. Sul match di domenica prossima Bacaloni rifiuta il ruolo di vittima sacrificale. “Cesena finora ha perso un solo set in 4 partite. Già questo basta a descrivere la competitività dell’avversario che andremo ad affrontare. Tuttavia in uno sport in cui si vince o si perde noi giochiamo per vincere tutte le partite, con il sudore e la fatica, senza farci abbattere dalla superiorità sulla carta dell’avversaria. Abbiamo ancora tanto da costruire e ad ogni partita dobbiamo dimostrare di crescere nel nostro gioco. Noi dobbiamo scendere in campo con l’obiettivo di vincere anche quando il pronostico ci vede sfavoriti perché la salvezza passa per ogni singolo punto ottenuto non solo negli scontri diretti” – ha concluso il tecnico di Macerata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Classifica qualità della vita, Ancona vicino al top: il commento della Mancinelli

  • Cronaca

    Va a cena a casa di amici, quando torna trova l'appartamento svaligiato

  • Incidenti stradali

    Mancata precedenza sulla Flaminia, traffico in affanno deviato nel distributore

  • Cronaca

    Ubriachi, con i coltelli o con la droga in auto: weekend di controlli per i carabinieri

I più letti della settimana

  • Medico e papà di due bambini, la malattia non gli ha lasciato scampo: addio a Tommaso

  • Acido contro una donna, poi la accoltella: è stato l'ex fidanzato

  • Forte scossa di terremoto sulla Riviera

  • Auto contro furgone, schianto lungo la statale: c'è un morto

  • SuperEnalotto, jackpot sfiorato: maxi vincita per un fortunato giocatore

  • Catena di furti, quasi 1 colpo al giorno: ladri insolenti sfidano i residenti esasperati

Torna su
AnconaToday è in caricamento